Sogno azzurro al via: i segreti della Nazionale su Rai 1

Roberto Mancini - Getty Images
Mancini sta diventando sempre più un personaggio tv - Getty Images

“Sogno Azzurro” è la docufiction che anticiperà gli europei e le intenzioni dell’Italia alla competizione continentale. Un altro fenomeno di calcio e media da seguire con attenzione.

Il mondo del calcio ormai ha ben pochi segreti. Uno degli ultimi baluardi, ovvero l’ingresso nello spogliatoio, è stato pian piano superato, prima in maniera voyeuristica (nel caso del reality “Campioni”), poi direttamente con la solennità del pre match nelle emittenti a pagamento.

Lo spogliatoio era una sorta di confessionale accessibile a pochi, un tempo nemmeno ai dirigenti. Ora che è diventato un dominio pubblico, almeno per la parte più moderata, è una corsa a chi fa maggior minutaggio. Anche la Rai si è accorta di questo e con la docufiction “Sogno Azzurro” entrerà direttamente nella vita calcistica della Nazionale dal 7 al 10 giugno. Direttamente in prima serata, dopo il Tg1, il pubblico vedrà le avventure degli azzurri, la loro preparazione nonché le tappe di avvicinamento alla rassegna iridata, che partirà proprio da Roma con il match inaugurale tra Italia e Turchia.

Telecamere in ogni dove, i calciatori ormai sanno di essere monitorati dovunque, non è un caso che in campo i discorsi sono … tappati dalla mano davanti alla bocca. Perché basta una minima parola in più, anche detta per scherzo, per scatenare l’ira funesta della tifoseria.

Un documentario che entra nel profondo

Ancelotti-Vialli-Rossi Getty Images
Chissà se in Sogno Azzurro vedremo anche il compianto Paolo Rossi … Getty Images

Il programma tv “Sogno Azzurro” avrà una particolarità: entrerà a Coverciano e ne mostrerà molteplici aspetti. Un elemento importante, in quanto il tempio del calcio italiano è off limits per i non addetti ai lavori. Infatti, in molti anche con una carriera calcistica discreta non possono accedere nel luogo del ritiro della Nazionale. Solo pochi selezionati possono entrare, e le telecamere permetteranno a molti di assaporare il clima che si respira prima di una competizione.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Coverciano meta anche da museo

Con “Sogno Azzurro” la Figc e la Rai vorranno raccontare la vita azzurra, cercando di mettere in evidenza ovviamente i lati più meritevoli. Un percorso graduale, con le telecamere che hanno seguito il sogno azzurro partendo dal settembre scorso per arrivare ai giorni nostri. Toccherà al montaggio poi sapere dose le varie fasi, raccontando la capacità di essere uniti sotto un’unica bandiera.

Compito non semplice, perché sarà raccontata anche la storia della nostra Nazionale, nelle sue fasi più gloriose ma anche in quelle non certo edificante. Seguire Sogno azzurro sarà senza dubbio curioso, proprio perché per la prima volta verranno mostrati i dialoghi tra lo staff tecnico e i calciatori, così come alcuni momenti di relax.

Una docufiction dal sapore di reality, ma molto più istituzionalizzato. Non ci saranno episodi scandalosi da raccontare, ma solo la voglia di ripartire dal calcio e di regalare emozioni. Che il sogno azzurro abbia inizio, allora.