Danilo e la Juventus polivalente: Allegri già convinto

Danilo rimessa - Getty Images
Il brasiliano sarà indispensabile anche nella squadra di Allegri - Getty Images

Danilo è un polivalente ideale anche per la Juventus di Massimiliano Allegri. La duttilità del brasiliano potrebbe consentire al tecnico di sperimentare con maggior criterio in campo.

Il brasiliano Danilo sembra ora un intoccabile. Forse a buon ragione, dopo un’annata dove si è speso in varie zone del campo. Dopo una prima annata non proprio eccezionale, dove la stella polare è stata vista all’esordio con il gol all’ingresso in campo contro il Napoli, il brasiliano è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante nei bianconeri.

La Juventus così ha avuto la necessità di trovare un giocatore polivalente, Danilo è stato così fondamentale per ogni modulo tattico espresso da Andrea Pirlo. Che ha apprezzato la capacità del difensore di poter occupare praticamente tre zone di campo in difesa e altre tre a centrocampo. Una roba mica da poco, per una capacità di essere importante quasi senza rendersene conto.

Il brasiliano Danilo è quindi un elemento da tenere ben caldo per il prossimo futuro, non è un caso che è intoccabile. Perché la Juventus deve capire come, anche nella prossima stagione, servirà una rosa con 25 giocatori utili e utilizzabili, gli infortuni muscolari, le varianti del covid e i problemi da stress di accumulo sono elementi da considerare nel corso di un’annata lunga e spesso imprevedibile.

POTREBEB ANCHE INTERESSARTI >>> Riserve di lusso, i bianconeri come stanno messi?

La capacità di essere indispensabile

Danilo di testa - Getty Images
Il brasiliano Danilo ora alla sua terza stagione nella Juventus – Getty Imaegs

Nessuno avrebbe scommesso su Danilo, dopo la prima stagione italiana. In particolare dopo la gara contro il Bologna dell’estate 2019, quando ricevette una delle espulsioni forse più insensate della storia juventina. Erano i tempi di Maurizio Sarri, i nervosismi stavano affiorando. Proprio per dimostrare come la Juventus sia una squadra…allenabile, Danilo è diventato un uomo a tutto campo.

Imprescindibile, quindi. Da terzino destro permette a Juan Cuadrado di salire in posizione da ala pura, nel finale di stagione i risultati si sono visti ampiamente. Da terzino sinistro invece può essere utile ugualmente, in sostituzione di Alex Sandro nella fattispecie ha spesso fornito concretezza sulla fascia.

Da centrale difensivo ha giocato sia nello schieramento a tre che in quello a quattro. Giocando nei tre di difesa, spesso fa il centrale destro con licenza ovviamente di spingere sulla fascia, a patto di essere coperto. Giocando da centrale in coppia è… più una soluzione di emergenza, dove comunque se l’è cavata egregiamente.

A centrocampo, invece, è stato avanzato sia sulle fasce nonché in cabina centrale. Senza compiti di impostare il gioco ma di tamponare davanti alla difesa.

Soluzioni di gioco ideali per Massimiliano Allegri, che ha spesso dimostrato di poter giocare con vari moduli. Nella Juventus ha alternato la difesa a tre, così come il 4-2-3-1 estremo offensivo, ma anche un modulo spesso più coperto per arginare gli avversari. Danilo, quindi, vorrà giocare in ogni zona del campo, al di là del modulo.