Serie B di slancio: i bomber al centro del calcio mercato

Donnarumma del Brescia - Getty Images
Donnarumma del Brescia papabile al trasferimento - Getty Images

I bomber in Serie B sono sempre in movimento nel mercato. Più che in campo, gli attaccanti sono i protagonisti delle trattative della serie cadetta.

Cercasi attaccanti da venti gol a campionato: la ricerca del bomber in Serie B parte da un requisito di base e non tutti i cannonieri sembrano avere ciò. Perché le realizzazioni nel torneo cadetto non arrivano a pioggia, perché le difese sono ben arcigne e spesso giocano non disdegnando il catenaccio. E non è nemmeno detto che il bomber della Serie A sia adatto alla Serie B: in tanti hanno trovato delle difficoltà.

Come nel caso di Alberto Paloschi, che la Spal ha messo sul mercato. Ingaggio importante (600mila euro) e la sensazione di un ciclo finito a Ferrara per l’ex Under 21. Che potrebbe interessare il Monza, alle prese con una rivoluzione proprio nel suo settore offensivo. Non rinnoverà Mario Balotelli ed è stato ceduto Kevin Boateng, troppo poco è stato ottenuto per poter giustificare certi tipi di ingaggio.

Giovanni Stroppa non vuole delle star in campo ma gente di lotta e di fatica. In dubbio anche la posizione di Davide Diaw, comprato dal Pordenone ma che ha poi deluso. Da valutare la situazione di Mota Carvalho, in evidenza nell’Under 21 portoghese, così come quella di Gtkjaer e Marin, arrivati in Serie B come bomber di altri campionati ma senza poi stupire più di tanto.

Reggio sogna, Lecce riflette

Massimo Coda - Getty Images
Tra i bomber in Serie B occhio al mercato di Massimo Coda, prima a Benevento poi a Lecce – Getty Images

La Reggina che si è affidata in panchina al suo ex attaccante Alfredo Aglietti sa di dover ripartire con slancio. La posizione più dubbia è quella di Jeremy Menez, il rinnovo del contratto non è scontato, così come l’addio definitivo ai colori amaranto. Dovrebbe rimanere invece German Denis, che a quasi quarant’anni riesce ancora segnare gol pesanti per le sorti della Reggina, che punterà alla promozione.

Così come il Lecce, che al contrario deve difendersi dalle tante offerte per i suoi attaccanti. Massimo Coda è il calciatore che un po’ tutti desiderano in cadetteria, il bomber in Serie B fa davvero la differenza. Da monitorare la situazione di Pablo Rodriguez, classe 2001 che potrebbe addirittura tornare al Real Madrid.

Cerca un attaccante anche Pippo Inzaghi per il suo Brescia. Senza Torregrossa e Donnarumma, il solo Ayè non può bastare lì davanti.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI>>> Quanto durerà l’accoppiata Inzaghi-Cellino?

A Massimo Cellino il compito di pescare il nuovo cannoniere dal Sudamerica, mentre il Benevento ha gli stessi problemi e li aveva… anche in Serie A. Ovvero, trovare un attaccante trascinatore e con una buona dose di gol addosso.

Il Parma, invece, partirà con le grandi manovre prossimamente. I giovani rimarranno ma ci vorrà qualche altro puntello d’esperienza: incerta la permanenza di Roberto Inglese, si valutano più nomi sul mercato, anche guardando all’estero.

Perché la Serie B si conquista a forza di gol e con un bomber affidabile.