Serie C: il Catania si iscrive al campionato grazie al contributo dei tifosi

Tifosi Catania calcio
Esultanza dei tifosi del Catania (fonte foto GettyImages)

Gesto d’amore dei tifosi del Catania: con un loro contributo hanno portato la società a iscriversi al campionato di Serie C.

A volte l’amore dei tifosi supera ogni confine. Lo sa bene il Catania. La società rossoazzurra è infatti riuscita a iscriversi al prossimo campionato di Serie C 2021-22 grazie al contributo fondamentale dei tifosi e di alcune aziende. La società etnea, in gravissime difficoltà finanziarie, è riuscita alla fine a rispettare le scadenze, ma solo grazie a contributi arrivati da esterni. Evitata così l’uscita dal calcio professionistico di un club storico del nostro campionato.

La situazione, ormai insostenibile per gran parte delle società delle serie inferiori, ha portato il Catania vicinissimo al tracollo. L’amore della tifoseria siciliana ha però avuto un ruolo fondamentale in questa operazione di salvataggio. Alcuni tifosi hanno infatti raccolto e donato al club 120mila euro, una somma fondamentale per dare un minimo di ossigeno alla squadra. Un gesto d’amore che andrebbe premiato, ma che al momento appare solo un palliativo in attesa di capire cosa sarà di un club che solo fino a pochi anni fa faceva sognare tutti in Serie A.

Leggi anche -> Criteri ripescaggio Serie A: chi può prendere il posto della Salernitana

Catania iscritto in Serie C: il contributo delle aziende

esultanza Catania
Esultanza dei giocatori del Catania (fonte foto GettyImages)

Non solo i tifosi. Per poter dare un aiuto concreto al club sono intervenuti anche sponsor, imprenditori e una società maltese, oltre ad alcuni ex calciatori che hanno preso a cuore la situazione della squadra rossoazzurra, donando in totale 800mila euro per permettere al Catania l’iscrizione al campionato di Serie C.

Superato questo ostacolo, i vertici del club hanno però una patata bollente da dover gestire. Devono infatti scegliere se cedere una quota societaria, per garantire maggior serenità alla squadra in sedie di mercato e durante la prossima stagione. In caso contrario l’estremo tentativo di salvataggio di tifosi e aziende potrebbe tramutarsi solo nel prolungamento di un’agonia.

in un giorno così importante, ha voluto esprimere la sua felicitazione anche il sindaco della città etnea, Salvo Pogliese, che ha guardato con ottimismo al futuro: “L’iscrizione non è un miracolo e neppure un traguardo. Ma è senz’altro un obiettivo di cui andare orgogliosi, perché non scontato e soprattutto frutto di un impegno corale che ha pochi precedenti“. Un impegno che non deve andare sprecato. In gioco ci sono 75 anni di storia calcistica e una passione che ha pochi eguali.