Ufficiale, Frank de Boer lascia l’Olanda: i possibili sostituti

Frank De Boer dimissioni Olanda
Frank de Boer, ex ct dell'Olanda (fonte foto GettyImages)

Il commissario tecnico dell’Olanda, Frank de Boer, ha dato le dimissioni dopo la sconfitta a Euro 2020: chi può sostituirlo.

Termina amaramente con un comunicato stringato l’avventura di Frank de Boer sulla panchina dell’Olanda. A due giorni dalla sconfitta agli ottavi di finale di Euro 2020 contro la Repubblica Ceca, in una partita senza storia arrivata dopo un girone quasi perfetto da parte degli Oranje, l’allenatore ha scelto di chiudere la sua avventura sulla panchina più importante dei Paesi Bassi. Un addio arrivato di comune accordo con la federazione olandese.

Come da programmi, non avendo raggiunto l’obiettivo minimo dei quarti di finale, il tecnico ha lasciato la panchina della Nazionale. Un’avventura quella dell’ex allenatore dell’Inter e dell’Ajax davvero lampo. Il tecnico si era insediato infatti nel settembre 2020. In 15 partite disputate dalla sua Olanda, ha collezionato 8 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. L’ultima di queste è stata però decisiva per il suo futuro.

Leggi anche -> Olanda Repubblica Ceca: la promessa di de Boer alla nazione

Panchina olanda: i possibili sostituti di Frank de Boer dopo le dimissioni

Frank de Boer Olanda
Frank de Boer, ex ct dell’Olanda (fonte foto GettyImages)

Le premesse per un grande europeo c’erano tutte per Frank de Boer. Dopo il fallimento dell’Olanda 2018, squadra che aveva mancato l’appuntamento mondiale in Russia, proprio come l’Italia, questo Europeo era iniziato senza troppe pretese, ma con una squadra che era sembrata crescere partita dopo partita. E invece contro la Repubblica Ceca è arrivata la più clamorosa e fragorosa delle cadute, che non poteva non avere conseguenze importanti.

Potrebbe interessarti -> Repubblica Ceca per l’impresa: Schick come Nedved?

Al momento non sono stati fatti nomi per il possibile erede dell’ex allenatore del Crystal Palace sulla panchina della Nazionale oranje. Probabilmente spunterà un nome a sorpresa, ma non è impossibile qualche clamoroso ritorno. Ad esempio quello di Louis Van Gaal, tecnico in grado di portare l’Olanda sul podio mondiale nel 2014 in Brasile. Attualmente il 70enne tecnico siede sulla panchina del Telstar.

Grande fascino potrebbe avere l’ipotesi Gullit. Ruud non ha però mai allenato club importanti in anni recenti. Dalla sua vanta però due avventure con la panchina dell’Olanda nel ruolo di vice. Che possa essere arrivato il momento della grande chance? Circola anche il nome di Phillip Cocu, grande ex centrocampista olandese che ha da poco chiuso la sua ultima avventura in panchina al Derby County. E come non pensare anche a un altro grande ex olandese da un paio d’anni in cerca di panchina, Clarence Seedorf, reduce da un’avventura non particolarmente fortunata alla guida del Camerun. E se si rilanciasse proprio in oranje?