Euro 2020, Shearer, Totti, Sheva: un big del passato per i quarti. Chi scegliereste?

euro 2020 quarti
Alan Shearer, fra i calciatori più amati della storia (Getty Images)

Totti, o magari Sheva e Shearer: chi prenderesti fra i campioni del passato per rafforzare la tua nazionale nei quarti di Euro 2020?

Facciamo un gioco. Forse assurdo, ma di quelli che stuzzicano i tifosi e alimentano forse anche i rimpianti. O i sogni. Come sarebbe stato il cammino della Spagna con un Sergio Ramos in più? Verrebbe da dire che Luis Enrique anche senza di lui ha raggiunto i quarti di finale ad Euro 2020, ma la difesa balla, e il calciatore avrebbe forse avuto il tempo di recuperare e diventare fondamentale nelle partite più calde del torneo. Da questo spunto ci è nata l’idea di tornare al passato. 

Ci siamo domandati chi sceglierebbero i Ct potendo pescare dal passato per alimentare le speranze di vittoria. Ai quarti di Euro 2020 non sarà facile per nessuno, ma guardando le 8 squadre pronte a sfidarsi ci sarebbero tanti calciatori che se fossero ancora in attività sarebbero stati pronti a risultare decisivi. Abbiamo provato a stilare la nostra lista. Ma voi invece chi scegliereste?

Leggi anche: Robin Gosens tedesco in controtendenza: europei per volare

Quarti di finale Euro 2020: chi ripeschereste dal passato per la vostra squadra

Totti
Totti con la maglia dell’Italia (GettyImages)

Il nostro gioco parte dall’Italia. Difficile scegliere chi potrebbe aiutare Mancini nei quarti. Per due semplici motivi. Il primo è legato all’abbondanza di campioni nel passato, il secondo ad una rosa, quella attuale, che sembra molto completa. Se dovessimo decidere ci piacerebbero Totti o Baggio, che darebbero ancora un pizzico di imprevedibilità agli azzurri. O magari Vieri e Del Piero. Nell’Inghilterra ci sarebbe poca storia. Con Kane un po’ appannato, nonostante il prezioso gol alla Germania, ci piacerebbe vedere Shearer come terminale di una squadra ricca di trequartisti. E una nazione intera starebbe con noi.

Sarebbe un match all’insegna del gol con l’Ucraina, dalla quale sarebbe impossibile non ripescare dal passato l’attuale Ct. Ci piacerebbe rivedere Shevchenco, magari insieme a Rebrov. Di sicuro guidati dal colonnello Lobanovski. Nella Repubblica Ceca, vista la verve realizzativa di Schick, la scelta potrebbe ricadere su Nedved o Poborsky, mentre nella Svizzera sarebbe fantastico rivedere Stephan Chapuisat, o per i nostalgici veri Kubilay Turkyilmaz. Nella Spagna ci sarebbe l’imbarazzo della scelta. Da Xavi a Iniesta o Hierro, o ancora meglio Raul, nonostante il record di gol sia di David Villa. Menzione particolare per la Danimarca. Sarebbe bello ritrovare Tomasson, o Schmeichel. Forse ancora di più Micheal Laudrup, che prenderebbe il posto di Eriksen. Ecco, ciò che ci piacerebbe di più sarebbe rivedere in campo il calciatore dell’Inter, che tutti attendono su un rettangolo verde. E voi? Chi scegliereste dal passato per rafforzare la vostra nazionale ai quarti di Euro 2020?