Una fidanzata da urlo e una passione tutta italiana: quello che non sai su Raheem Sterling

Raheem Sterling fidanzata
Raheem Sterling (fonte foto GettyImages)

Raheem Sterling è il vero trascinatore dell’Inghilterra a Euro 2020: scopriamo i suoi segreti, dalla fidanzata alle passioni.

Nessuno come Raheem Sterling. Nell’Inghilterra europea, l’attaccante del Manchester City sta facendo la differenza, consacrandosi finalmente anche come un top player a livello internazionale. Stella dei Citizens dal 2015, anno del suo trasferimento dal Liverpool, Raheem Shaquille Sterling è nato a Kingston, in Giamaica, l’8 dicembre 1994.

Cresciuto nell’isola caraibica insieme alla nonna fino all’età di 5 anni, è poi emigrato a Londra con la madre, immergendosi totalmente nella cultura inglese. Atleta talentuoso, prima ancora che calciatore, è esploso nei Reds, per poi diventare un simbolo del City e successivamente della lotta al razzismo. Più volte ha infatti denunciato abusi di sfondo razziale subiti da parte dei tifosi ma anche della stampa.

Ragazzo come tanti, Raheem ha trovato da tempo l’amore in Paige Milian. Nata il 25 luglio 1995 in Inghilterra, la splendida consorte del calciatore inglese ha a sua volta origini caraibiche, essendo figlia di una donna delle Barbados e di un uomo giamaicano. Dopo una gavetta fatta di diversi mestieri, oggi è un’imprenditrice nel settore immobiliare, oltre che la madre di due splendidi figli: Thiago e Ariah.

Leggi anche -> Dalla fidanzata alle passioni: quello che non sai su Gigio Donnarumma

Raheem Sterling: le passioni oltre il calcio

Raheem Sterling Inghilterra
Raheem Sterling esulta dopo un gol con l’Inghilterra (fonte foto GettyImages)

Da anni un idolo per i tifosi inglesi, a sua volta Sterling ha avuto un grande idolo calcistico: Paul Gascoigne. Pur non avendolo mai visto giocare dal vivo, si è innamorato delle sue giocate attraverso video su internet.

Tra le curiosità riguardanti la sua vita ce n’è una che risale alla sua infanzia. Bambino prodigio, a 10 anni Raheem era già in grado di fare la differenza sul terreno di gioco. Non a caso, venne contattato dall’Arsenal, che lo avrebbe voluto far entrare nella propria ‘cantera’. Incredibile ma vero, il giovanissimo Sterling rifiutò, preferendo ai Gunners il Queens Park Rangers, altra squadra londinese. Una scelta coraggiosa.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by PAIGE. (@paigemilian)


Come coraggioso è uno dei tatuaggi che si è fatto, in particolare sulla gamba d’estra: un fucile d’assalto. Controverso disegno, gli ha causato più di qualche critica in passato, ma il motivo di questo tattoo lo ha spiegato lo stesso Raheem: avendo perso il padre in una sparatoria, ha scelto di incidere sulla pelle un’arma da fuoco per ricordarsi il giuramento che ha fatto a se stesso, quello di non toccarne mai una.

Tra Giamaica e Inghilterra, c’è però anche un po’ d’Italia nella vita dell’attaccante del Manchester City. Pur essendo di origini caraibiche e cresciuto in un paese di cultura differente come il Regno Unito, Raheem va letteralmente matto per un piatto della nostra cucina. Quale? Gli spaghetti alla bolognese.