Doppietta Euro 2020 e Champions sicura: chi può farla

Doppietta champions Euro 2020
Chilwell, James e Mount dopo la vittoria in Champions (Getty Images)

Sarà doppietta sicura Euro 2020 e Champions: ecco i calciatori che potrebbero mandare in archivio la stagione perfetta.

Era la squadra che ai nastri di partenza di Euro 2020 era maggiormente rappresentata in nazionale. E fra le 4 squadre pronte a contendersi il titolo, avrà una serie di calciatori pronti a vivere la stagione perfetta. É il Chelsea di Tuchel. Una cooperativa del gol assemblata prendendo i migliori calciatori in giro per l’Europa. Eppure era partita male, con troppi passi falsi. Dopo l’esonero di Lampard però Tuchel ha trovato gli incastri giusti per renderla una macchina perfetta, arrivata fino in fondo alla Champions League.

Molti dei protagonisti di quella notte magica, sono pronti ad affrontare le ultime due partite di Euro 2020. Con un sogno nel cassetto, anzi due. Vincere vorrebbe dire archiviare la stagione con due trionfi incredibili. Roba da esporre come traguardi che in una carriera intera diversi campioni hanno solo sfiorato. E invece la doppietta Euro 2020 e Champions e sicura. Ecco chi potrebbe farla, e ricordare il 2021 come l’anno più vincente di un’intera vita legata al calcio.

Leggi anche: Euro 2020, Ronaldo e Schick a 5 reti, ma chi è capocannoniere? Il criterio

Doppietta Euro 2020 e Champions: in 6 per una stagione da sogno

Azpilicueta e Jorginho
Azpilicueta e Jorginho, candidati per la doppietta Euro 2020 e Champions (Getty Images)

Sono 6 i calciatori che dopo i successi con il Chelsea sono arrivati fino in fondo all’Europeo. E hanno preso parte alla competizione con tutte e 4 le squadre che giocheranno le semifinali. Ecco quindi che la doppietta Champions Euro 2020 diventa sicura. Nell’Inghilterra che ha spazzato via l’Ucraina, giocano infatti Mason Mount, Ben Chilwell e Reece James. Sfideranno la Danimarca del compagno di squadra Andreas Christensen, punto fermo di una nazionale sorprendente.

Nell’altra semifinale ci saranno altri due Blues ad affrontarsi. Da una parte Cesar Azpilicueta, forse uno dei pochi senatori scelti da Luis Enrique nel nuovo corso della Roja. Dall’altra parte invece ci sarà Jorginho, che con il bis sognerebbe addirittura un terzo titolo, il più importante di tutti. Con un successo infatti entrerebbe prepotentemente in corsa per il Pallone d’oro. E sarebbe il culmine di un anno perfetto. Non solo in Blues, anche per l’azzurro tutto italiano.