Jorginho da Pallone d’oro: perché può vincerlo

jorginho pallone d'oro
Jorginho può vincere il Pallone d'oro(GettyImages)

Jorginho può davvero vincere il Pallone d’oro assegnato da France Football: i criteri d’assegnazione e gli avversari da battere. 

L’Italia è in finale di Euro 2020 grazie alla rete di Jorginho. E diciamo la verità, quando si è presentato il centrocampista del Chelsea dal dischetto per il calcio di rigore decisivo ci siamo sentiti tutti un po’ più leggeri. Il regista della Nazionale è uno specialista e ha perfezionato negli anni il suo modo di calciare dagli undici metri.

Ne ha segnati nove in questa stagione, tra Nations League, Premier e Champions. Solo tre errori in quest’annata, quattro in generale contando l’unico rigore sbagliato al Napoli. Sicuramente il più difficile da calciare sarà stato proprio quello in Italia-Spagna, che ha regalato la gioia a tutti i suoi compagni e i tifosi della Nazionale.

Un rigore che spedisce il gruppo in finale e che permette a Jorginho di inseguire un sogno ormai non più irrealizzabile: la conquista del Pallone d’oro.

Leggi anche >>> Jorginho segna su rigore, telecronista arabo gioisce: “Bella Ciao” – Video

Pallone d’oro a Jorginho, i criteri d’assegnazione

pallone d'oro
Il Pallone d’oro (GettyImages)

Il centrocampista della Nazionale può davvero entrare in corsa per la vittoria del premio come miglior giocatore al mondo dell’anno solare 2021. I criteri per l’assegnazione del famoso riconoscimento sono i seguenti: le prestazioni individuali e di squadra durante l’anno preso in considerazione; il valore del giocatore (talento e fair play); la carriera; la personalità ed il carisma.

Il “professore” – così soprannominato il regista italo-brasiliano – ha conquistato la Champions League con il Chelsea ed è stato inserito nella squadra del torneo 2020-21. Ha disputato 43 gare, segnando 8 reti (tutti su calcio di rigore). Di personalità ne ha da vendere e lo si nota in campo, quando gestisce momenti critici e comanda a bacchetta i suoi compagni di squadra. Certamente, una vittoria degli Europei spianerebbe la strada a Jorginho per la conquista del Pallone d’oro.

 

Gli avversari di Jorginho

Ci sarebbero diversi calciatori da temere, che potrebbero scippare il premio al centrocampista italiano. Innanzitutto, ci sono i soliti Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. L’argentino è in finale di Copa America, ma non è riuscito a vincere il campionato o la Champions. Idem il portoghese, uscito in malo modo dagli Europei 2020.

Altro grande avversario per Jorginho è Robert Lewandowski. Il polacco ha conquistato la Scarpa d’Oro stagionale, ha vinto il Mondiale per club, campionato (di cui è stato capocannoniere), ma non è riuscito a portare la sua Nazionale agli ottavi di Euro 2020. Considerando che lo scorso anno avrebbe vinto a mani basse il Pallone d’oro – non assegnato da France Football a causa del Covid – questa potrebbe essere l’occasione giusta.

Infine, c’è Neymar. L’asso brasiliano ha una grande chance in Copa America, forse l’unica. In campionato e in Champions è rimasto a secco e sarebbe già una sorpresa vederlo tra i primi tre della lista finale.