“Meglio non farlo arrabbiare”, chi è il presidente dell’Audace Cerignola

serie d audace cerignola
Un pallone da calcio (Gettyimages)

Il nuovo presidente dell’Audace Cerignola spopola sul web: chi è il patron del club pugliese e perché è meglio non farlo arrabbiare.

serie d audace cerignola
Un pallone da calcio (Gettyimages)

Solo qualche giorno fa, l’Audace Cerignola ha presentato il suo nuovo presidente. Il nuovo patron del club pugliese militante in Serie D non nasconde le grandi ambizioni. Infatti, l’obiettivo dichiarato in conferenza stampa durante la presentazione è la promozione in Serie C. Per farlo, il primo tifoso dei colori giallo-blu ha voluto confermare l’allenatore Michele Pazienza, ex centrocampista di Fiorentina, Napoli e Bologna.

Il nuovo direttore dell’Audace Cerignola è Danilo Quarto, proprietario di Sly Service Security, agenzia di sicurezza e bodyguard, operativa quasi su tutto il territorio nazionale e nelle principali città d’Italia. L’aspetto e la personalità del patron ha suscitato grande clamore sui social, diventando “il più memato del club in 110 anni“.

Leggi anche >>> Il calendario rivoluzionato (forse) non salverà la Serie A

Il presidente dell’Audace Cerignola spopola sul web: “Farà tremare gli avversari”

presidente audace cerignola
Danilo Quarto, patron dell’Audace Cerignola (Screen Instagram)

Tra tifosi e curiosi, sono in tanti gli utenti che hanno commentato la new entry del club pugliese. Il presidente dell’Audace Cerignola ama i tatuaggi, che addirittura ricoprono parte del volto e della testa. Il suo sguardo intenso e la corporatura massiccia e muscolosa sono le caratteristiche che più hanno incuriosito i social: “Speriamo che con lui gli avversari tremino” o ancora “Meglio non farlo mai arrabbiare… gentilezza sempre ai massimi livelli… ci tengo alla pelle e alle ossa“.

Una pagina comica e satirica a sfondo calcistico ha commentato ironicamente: “Con questo presidente Donnarumma avrebbe rinnovato a 600 euro al mese“. E nei commenti del post sono tantissimi i commenti divertenti: “A questo chiederei scusa pure se non ho fatto nulla“, “Uno di quei presidenti che ti dà sicurezza e garanzia per le stagioni future“.