Ligue 1, una prima giornata da cuori forti per il Psg

Inizia la Ligue 1 con la prima giornata di campionato. In Francia la corsa è sul Lille, vincitore a sorpresa del torneo 2020-21.

Draxler del Psg - Getty Images
Il Psg più … azzurro vuole riprendersi tutto in Francia – Getty Images

La prima giornata di campionato in Ligue 1 sarà l’occasione per vedere le grandi ambizioni del Psg. Che dovrà partire dalla seconda piazza della scorsa stagione, quando il torneo fu perso per averlo sottovalutato troppo. Storia vecchia quella delle ambizioni dei parigini, di calciatori che vedevano la Ligue 1 quasi come un fastidio e delle tante sconfitte che, accumulate, hanno portato al podio ma non al trionfo.

Il Psg ripartirà dalla trasferta sul campo di Troyes, gli esordi di Donnarumma, Hakimi e Sergio Ramos saranno all’attenzione di tutta Europa. Così come l’andamento dell’attacco, scoprendo se Mbappè si sia ripreso dalla delusione europea.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’asso francese verso il Real Madrid?

Molteplici gli interessi che legano al Psg nella prima giornata, ma molti saranno riversati anche al Lille, che andrà in campo con i galloni del campione, anche dopo aver battuto il Psg in Supercoppa.

La trasferta di Metz per iniziare, ma i campioni di Francia in questa prima giornata sanno di essere anche una specie di cantiere, qualche altro elemento arriverà nelle prossime settimane ad arricchire la rosa.

Curioso anche il cammino di Monaco e Marsiglia. I monegaschi affronteranno in casa il Nantes, mentre il Marsiglia sarà di scena sul terreno del Montpellier, l’ultima squadra ad avere vinto la Ligue 1 come rivelazione prima del Lille.

Quelli della domenica

Rudi Garcia - Getty Images
Il Lione di Rudi Garcia nella prima giornata di Ligue 1 affronterà il Brest- Getty Images

C’è attesa anche per Lione-Brest, la prima giornata non regala un ostacolo insormontabile alla compagine di Rudi Garcia. Che non ha perso il buon umore e la cattiveria agonistica: pur senza Depay, potrebbe recitare il ruolo dell’antagonista.

Da capire quanta voglia ci sia di imbastire una squadra da vertice, considerando la cannibalizzazione del Psg. Meglio puntare ad altro, in alcuni casi, come quello del Bordeaux. Che ha avuto gli ultimi mesi semplicemente da incubo, tra il rischio di Ligue 2 sia sul campo che d’ufficio. La squadra dell’italiano Bellanova affronterà in casa il neopromosso Clermont con una novità in più: l’ingaggio di Vladimir Petkovic. Toccherà al tecnico, ex laziale, il compito di rilanciare i girondini.

Importante è anche la sfida di un ritrovato Nizza contro il Reims. L’arrivo di mister Galtier ha ridato animo ai padroni di casa, che vorranno conquistare un accesso europeo. Proprio per questo c’è attesa anche per la gara delle 13 di domenica (e siamo in estate, eh…), che vedrà in campo Rennes e Lens. Il Rennes non avrà più la Champions League come specchietto per le allodole, il Lens dovrà avere qualche colpo d’ala in più.

A chiudere gli incontri tra Strasburgo e Amiens, e Saint Etienne – Lorient. Curiosità anche per il Var, che in Francia è stato spesso nell’occhio del ciclone. Tutti si augurano un campionato equilibrato come quello precedente, senza polemiche ma soprattutto con tanti talenti ad emergere in Ligue 1.