Barcellona, addio Messi: c’è la Juve nel destino

Lionel Messi lascia il Barcellona a pochi giorni dal trofeo Gumper tra blaugrana e Juve: lo strano destino dell’argentino, a 16 anni da quel match che impressionò Capello.

messi barcellona
Lionel Messi (GettyImages)

E’ addio tra Leo Messi ed il Barcellona. L’argentino ha indossato la casacca blaugrana per lunghi 17 anni, facendo il suo esordio nel derby contro l’Espanyol il 16 ottobre del 2004. Da quel momento fu un’escalation, cominciò la straordinaria carriera di uno dei calciatori più importanti dell’epoca contemporanea.

Ma nel destino di Messi c’è la Juve. Infatti, il 24 agosto 2005 al Camp Nou andò in scena il trofeo Gamper tra Barcellona e Juventus, due delle squadre più forti in Europa in quel momento. Da una parte Ronaldinho, dall’altra Del Piero; da una parte Puyol, dall’altra Cannavaro; e tra tanti nomi illustri, tra i titolari spuntava la Pulce con la maglia numero 19, che quella sera brillò (forse per la prima volta) come non mai, tanto da sorprendere l’allenatore Fabio Capello, sulla panchina bianconera.

Leggi anche >>> Svolta Messi “Salta il rinnovo con il Barcellona”: cosa sta succedendo

Messi, quella partita contro la Juve che fece impazzire Capello

leo messi juve
Leo Messi contro la Juventus in un’amichevole (GettyImages)

Barcellona-Juventus era il primo trofeo Gamper per Leo Messi. Dopo 16 anni, il campione nato a Rosario nel 1987 non ci sarà. E non a causa di vacanze o per essere risparmiato in vista della nuova stagione. Messi non proseguirà la sua carriera con i colori blaugrana a causa di “ostacoli finanziari” come dichiarato dal club.

Quell’agosto del 2005 fece ammattire Fabio Capello, che commentò così la prestazione del 18enne argentino: “Non ho mai visto un giocatore con quella qualità e personalità a soli 18 anni. Quel ragazzo può fare quello che vuole con la palla: stasera è stato eccezionale, ha giocato in quel modo contro alcuni calciatori più forti al mondo“. Addirittura, nel post-partita, la Juventus chiese al Barcellona quale fosse il prezzo del cartellino di Lionel Messi. Ovviamente, la dirigenza catalana respinse qualsiasi tipo di avances: la Pulce non sarebbe andato da nessuna parte.

Domenica 8 agosto, Leo vedrà solo dalla tv il match del trofeo Gamper, che guarda caso è proprio Barcellona-Juventus. Il destino a volte è proprio strano. E tra i bianconeri, in campo, ci sarà anche Cristiano Ronaldo: l’acerrimo rivale di Messi, che ora dovrà trovarsi una nuova squadra.