Mercato post Euro2020: gli italiani accendono il finale

Il mercato degli italiani di Euro2020 si è mosso un po’ a rilento. Potrebbe esserci una buona accelerata nei prossimi giorni, che andranno a concludere una sessione di trattative particolari.

Emerson al Chelsea - Getty Images
Mercato di Euro2020 con pochi italiani. Emerson è appena passato al Lione – Getty Images

Gli italiani, seppur vincenti… attraggono poco. Misteri del calcio mercato, in cui i campioni di Euro2020 hanno dovuto fare di necessità virtù. Pochi hanno cambiato destinazione, altri ancora attendono di sapere quale sarà il loro futuro.

La vittoria ad Euro2020 sicuramente ha accresciuto la fiducia generale dei calciatori italiani, che dopo quindici anni hanno vinto qualcosa di importante, dopo il mondiale tedesco del 2006. Proprio per questo, forse ci saremmo aspettati un maggior sprint nel comprare gli “eroi” dell’europeo itineranti. Gli italiani, evidentemente… attraggono solo in porta o quasi.

Perché due portieri su tre del gruppo allenato da Roberto Mancini si sono mossi sul mercato. Gigio Donnarumma, praticamente, era in trattativa già prima di scendere in campo ad Euro2020 e il trasferimento al Psg è stato un colpo di mercato importante per i parigini. Che hanno una buona affezione ai calciatori italiani, lo scorso anno – oltre Marco Verratti – erano in rosa anche Moise Kean e Alessandro Florenzi (sul romano ci torneremo tra breve).

Ha cambiato destinazione anche Salvatore Sirigu, che è passato a costo zero dal Torino al Genoa. Il portiere voleva concludere la carriera al Cagliari, ma si accontenta ora di altri colori rossoblù da difendere.

I colpi fatti e quelli da fare

Florenzi in conferenza - Getty Images
Azzurro e ora… rossonero Alessandro Florenzi – Getty Images

Tra gli italiani in movimento ecco dunque Florenzi. Strana storia la sua, perché sembrava destinato a essere una bandiera della Roma. Ma evidentemente la presa dell’ambiente non è stata così funzionale: prima il prestito al Valencia, poi quello con il club parigino. Ora la destinazione milanista, un colpo importante per i rossoneri che si assicurano sulla destra un elemento in grado di svolgere più ruoli.

Emerson Palmieri da tempo doveva lasciare il Chelsea, ma si è arrivati quasi a fine agosto per trovare la destinazione. È già in Francia all’Olimpique Lione, che lo ha preso in prestito: a breve esordirà proprio in Ligue 1.

Tra i calciatori in vista ad Euro 2020 c’è stato sicuramente Manuel Locatelli, la sua doppietta alla Svizzera aveva dato anche brio al mercato. Rifiutata l’offerta dell’Arsenal, il Sassuolo (dopo “soli” due mesi di trattative) ha affidato il centrocampista alla Juventus.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Campioni della Nazionale… contro per una volta

Altri affari sono in vista, soprattutto per gente che appare scontenta. Il grande dubbio riguarda due attaccanti. Mimmo Berardi ha chiesto la cessione al Sassuolo, che per meno di trenta milioni nemmeno si siederà al tavolo delle trattative. Ancora più spinosa la questione di Andrea Belotti, capitano del Torino ma con il contratto in scadenza nel giugno 2022. L’ambiente granata e Ivan Juric vogliono sapere le intenzioni del “gallo” al più presto.