Zappa d’oro per il Cagliari: Nandez sarà un ricordo?

Gabriele Zappa alla riscossa, per l’esterno del Cagliari questa potrebbe essere una stagione importante. Molte big stanno prendendo appunti sul laterale destro, che attende… la cessione di Nandez per volare.

Zappa e Semplici - Getty Images
Gabriele Zappa sulla zona destra del Cagliari è consigliato da mister Semplici – Getty Images

C’è chi viaggia spedito alla ricerca di un sogno. È ambizioso Gabriele Zappa, che sembra essere già un veterano della Serie A, ma ha solamente ventidue anni e nella massima serie ha disputato solamente un campionato.

Forse è rimasto troppo nel settore giovanile dell’Inter e questo è un po’ un cruccio, così come il fatto che i nerazzurri non abbiano richiamato a casa il ragazzo, ma il riscatto del Cagliari ha chiuso in partenza l’operazione. Non che non possa tornare, in casi di Godin, Nainggolan e Nandez dimostrano come l’asse tra la Sardegna e Milano sia sempre abbastanza attivo.

L’esterno destro, però, si concentra unicamente sui sardi rossoblù, che con Leonardo Semplici vorranno dimostrare di essere un collettivo granitico. Sulla zona destra del campo sembra non avere eccessiva concorrenza l’esterno under 21, che in Sardegna ha mosso i primi passi in Serie A non senza qualche inciampo. 34 partite disputate lo scorso anno, bravo nell’attaccare molto meno nel difendere quando arrivano gli esterni avversari: dovrà lavorare – e molto – su questo aspetto per diventare un calciatore decisivo al 100%.

Il salto necessario per migliorare

Zappa in gioco - Getty Images
Esterno italiano ex Inter, pronto per il grande salto? Getty Images

A Cagliari ha conquistato il posto da titolare togliendolo a Paolo Faragò, un elemento prezioso sulla destra che molte volte ha fatto le fortune di Leonardo Pavoletti, sempre puntuale all’appuntamento di testa. Gabriele Zappa, invece, ha caratteristiche diverse rispetto al collega esterno, punta maggiormente la zona laterale e non manca di avanzare, spesso diventando quasi una terza punta. Al cross ci arriva comunque in maniera tesa, non sempre è preciso ma predilige anche la soluzione bassa, per gli inserimenti di Joao Pedro come nella passata stagione.

È un ragazzo che può migliorare, di Gabriele Zappa se ne parla dai tempi… del triplete giovanile con l’Inter. Ha vinto una Supercoppa primavera, un torneo di Viareggio e uno scudetto con i nerazzurri, prima di sbarcare nel mondo dei professionisti. Stagione 2019-20, prima tappa a Pescara con 23 presenze e ben 5 gol. Era diventato pian pianino un elemento fondamentale, lanciato da Nicola Legrottaglie con punti preziosi accumulati e decisivi poi nella corsa alla salvezza, raggiunta dagli abruzzesi ma con Andrea Sottil ai playout contro il Perugia.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> A sinistra invece domina un brasiliano

L’approdo in Serie A doveva essere un semplice apprendistato, ma alla fine si è preso già i galloni da titolari e vuole diventare padrone assoluto della fascia. Per farlo, servirà la cessione di Nandez per liberare un posto sicuro sulla destra. Inoltre, dovrà migliorare e capire per bene come si muoverà il nuovo Cagliari, una squadra che farà della zona centrale il suo fortino. E di quella laterale una sorta di prateria per correre e rilanciare i sogni di gloria.