Sassuolo rivelazione d’agosto? Sampdoria sogna sgambetto

Sassuolo e Sampdoria in campo domenica per cercare uno slancio. Sarà una stagione di sfide e di difficoltà per entrambe, frutto di cambiamenti corposi.

Sampdoria-Sassuolo getty images
Tra Sampdoria e Sassuolo una gara con tanti interrogativi – Getty Images

La sfida tra Sassuolo e Sampdoria è una gara tra squadre che dovranno trovare un equilibrio tattico. I cambiamenti sono stati evidenti, le panchine delle due compagini hanno cambiato proprietario. La differenza si è notata già nella prima giornata, evidenti le novità mostrate dal punto di vista tattico. Da una parte Alessio Dionisi, dall’altra Roberto D’Aversa: tecnici in ascesa, che dovranno conoscere meglio i rispettivi organici.

Il Sassuolo visto qualche giorno fa non è dispiaciuto, ma ha bisogno di una maggiore sostanza. Soprattutto è una squadra che ha cambiato modo di giocare, pur mantenendo qualcosa dei “vecchi tempi”. La costruzione dal basso rimane sempre un punto focale dei neroverdi, con i centrali che ormai giocano dalla loro area di rigore come un rilesso incondizionato.

Può essere un bene, ma anche un male, soprattutto se mancano i piedi buoni dietro come nel caso dei neroverdi. Dall’altra parte, invece, il contropiede asfissiante è per ora un lontano ricordo. Un conto è avere Gervinho in attacco, un altro Candreva. Così come la Samp, per sue caratteristiche tecniche, ha Fabio Quagliarella che necessariamente deve essere il punto di riferimento centrale.

Una sfida di tattiche da assimilare

Passaggio Berardi - Getty Images
Mimmo Berardi è il grande dubbio della vigilia – Getty Images

Effettivamente, proprio su Fabio Quagliarella ruotano molti destini della Sampdoria. È come il sole intorno alla terra per i liguri, i pianeti devono girare intorno a lui e senza nemmeno troppe discussioni. Troppo importante per la Samp e il suo cammino, quindi. In attacco, non è un caso, che negli ultimi anni sia stato il capitano a reggere la baracca, diventando anche capocannoniere ai tempi di Marco Giampaolo.

D’Aversa firmerebbe anche per una decina di gol, ma decisivi. Non è un caso che, in allenamento, sta provando varie soluzioni, proprio per dare uno slancio diverso alla manovra dei liguri. Contropiede a parte, la Samp deve avere una maggiore fluidità di manovra e chissà che negli ultimi giorni di mercato non possa arrivare qualche elemento con più intelligenza tattica.

Al Sassuolo, invece, le ultime sessioni di lavoro portano anche dei dubbi. Dionisi potrebbe, a sorpresa, sperimentare qualcosa, alla seconda gara ufficiale di stagione ha tanta qualità in panchina, ma poca esperienza tutto sommato. Il nuovo Sassuolo ha ottima gioventù da poter lanciare, fermo restando i punti fermi di una squadra che, la scorsa stagione, mancò la Conference League di un solo punto.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’impresa di un uomo nella storia dei neroverdi

Nei precedenti sempre tanto spettacolo tra le due compagini. Il Sassuolo ha in dubbio Mimmo Berardi: un capitano dalla mira sempre precisa contro i liguri, che potrebbe interrompere la sua buona vena realizzativa.