Genoa e Napoli senza tanti timori: amici allo scontro

Genoa e Napoli in campo con un passato che ha lasciato spesso dolci ricordi. Dalle promozioni raggiunte nella stessa giornata a gare che hanno reso unico il confronto tra i due club.

Genoa Napoli Mario Rui - Getty Images
Tra Genoa e Napoli tradizione in parità o quasi – Getty Images

Nella gara di stasera, Genoa e Napoli andranno in campo ricordando anche i bei tempi del passato. Che spesso ha regalato pagine univoche di gioia, nonché fratellanza tra le due tifoserie. Perché in effetti sono stati tanti i confronti, in assoluto, tra i due club che guardano al mare. Ben 121 gli incontri nel passato con 39 vittorie del Napoli, 34 pareggi e 31 affermazioni del Genoa, mentre lo stesso Napoli ha realizzato 166 contro i 152 in assoluto del Genoa.

Guardando agli incontri del passato spicca senza dubbio quel 10 giugno 2007. Entrambe le squadre erano tornate in Serie B ed entrambe con un pari senza reti raggiunsero la massima serie. Avevano sofferto troppo in terza serie e si erano lasciate alle spalle le paure, tornando in Serie A : un habitat decisamente di maggior appartenenza.

Molti storsero il naso davanti a quel pareggio, ma la promozione delle due squadre dietro la Juventus apparve comunque meritata per quanto fatto vedere in campo. Gian Piero Gasperini ed Edoardo Reja entrarono di diritto nella loro storia.

Le goleade indigeste e gli anni di magra

Biraschi e Koulibaly - Getty Images
Gara anche ad alta tensione in alcuni casi – Getty Images

La storia recente tra Genoa e Napoli parla anche di goleade partenopee. Avvenute allo stadio campano, in maniera anche diversa. Il 21 dicembre 2011, i partenopei infilarono per sei volte la porta del Genoa: nel 6-1 finale ci fu una doppietta di Edinson Cavani e anche un gol di Goran Pandev. Quanto accade lo scorso anno è sotto la memoria di tutti, sei gol con sei marcatori diversi per il Napoli contro il Genoa falcidiato dal covid che bloccò mezza squadra. Fu una gara di polemiche per il mancato rinvio, che portò a una sorta di rivalsa ligure nel girone di ritorno.

In particolare dell’ex Pandev, che dimostrò di essere ancora giovane e imprendibile con una doppietta che annichilì il Napoli.

Altri spunti dal passato arrivano per quanto concerne la serie positiva del Genoa che per due stagioni non diede nessun punto al Napoli. Proprio nel loro ritorno in Serie A, infatti, i liguri per due anni sbancarono il San Paolo per poi ripetersi anche in casa.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Un campano fa faville in Svizzera

Corsi e ricorsi storici, sicuramente da segnalare anche uno 0-0 del settembre 2016, quando praticamente il Napoli andò al tiro svariate volte, trovando sempre un’opposizione davvero encomiabile dei liguri. Forse stasera è proprio il risultato ad occhiale l’unica certezza che mancherà: per il modo di giocare, per la tenacia dei giocatori in campo, la gara promette subito scintille sotto porta.