Addio a Francesco Morini, lo stopper senza reti: chi era il pirata “Morgan”

Addio a Francesco Morini, storico difensore degli anni ’70 della Juventus e della Nazionale: perché veniva soprannominato “Morgan”.

francesco morini
Francesco Morini (Foto da Instagram)

Nell’ultimo giorno di agosto, quando ufficiosamente termina l’estate, dà il suo addio Francesco Morini. L’ex difensore della Sampdoria e della Juventus si è spento all’età di 77 anni oggi 31 agosto 2021. Era uno stopper, ruolo che ormai è difficile ritrovare nel calcio moderno. E’ stato protagonista in Serie A per quasi due decenni, in particolar modo negli anni ’70 quando indossava la maglia della Juventus.

Prima di passare in bianconero è stato un calciatore blucerchiato, con il quale ha conquistato la promozione nella massima serie vincendo il campionato di Serie B. Ma è con la Juve che ha fatto il grande salto ed è diventato il famoso “Morgan“.

Francesco Morini, il pirata Morgan: lutto in casa Juve

francesco morini
Francesco Morini in azione (Screen da Instagram)

Tecnicamente non era particolarmente dotato, ma Francesco Morini era bravissimo a giocare d’anticipo e rubar palla agli avversari. Proprio grazie a queste sue qualità da tipico stopper e per le capacità di scippare i palloni dai piedi degli attaccanti rivali, la stampa italiana lo soprannominò “Morgan“, come il pirata.

Leggi anche >>> Chi è Ihattaren: la Juve sul super atleta che ama le auto e lo storico pugile

In carriera ha disputato oltre 350 presenze con la Juventus, 170 invece con la Sampdoria. Poi ebbe una breve esperienza in Canada, a Toronto, prima di appendere gli scarpini al chiodo. In così tante presenze non è mai riuscito a segnare un gol: d’altronde il suo mestiere era quello di non far segnare gli altri.

 

Vestì la maglia della Nazionale in undici occasioni, tra cui anche la spedizione dei Mondiali del 1974. Diventò dirigente quando smise di giocare a calcio e la Juventus gli sottopose un contratto da direttore sportivo, ruolo che ricoprì dal 1981 al 1990. In bacheca ha collezionato 5 scudetti, una Coppa Italia e una Coppa UEFA, oltre al campionato di Serie B.