Mercato e brividi sul finale: i thriller dell’ultimo giorno

Ultimo giorno di mercato, tante storie da raccontare? In realtà, potrebbe essere solo una giornata interlocutoria per quanto accadrà nel mese di gennaio.

Milito al Genoa - Getty Images
Tra le storie dell’ultimo giorno di mercato, quella di Diego Milito è stata paradossale – Getty Images

Il mercato con poche idee e pochi soldi. Anche in questa estate la sessione del mercato non ha poi portato grandi novità nelle squadre italiane, che hanno pensato più a cedere – come nel caso dell’Inter – che ad acquistare. L’ultimo giorno delle trattative così è importante più per chi deve cercare di tamponare e si è accorto già dei primi errori nella costruzione delle rose.

Ovviamente, colpi e piccoli colpetti sono previsti nel corso di tutto l’ultimo giorno di mercato, a beneficiarne sarà chi ha avuto anche tanta pazienza. Sono finiti comunque i periodi storici dove ci si accapigliava per talentuosi calciatori italiani che potevano cambiare l’esito di una stagione.

Lontani i tempi di Bruno Giordano che, per amore della Lazio, rifiutò la Juventus facendo arrabbiare Giorgio Chinaglia. Così come è lontana la romantica storia d’amore calcistica di Gigi Riva e il Cagliari. L’attaccante di Leggiuno rifiutava in ogni stagione il trasferimento, non c’era verso di convincerlo nemmeno l’ultimo giorno di mercato con un tir di soldi.

Erano altri tempi, anche le comproprietà fecero la loro parte e non sappiamo se rimpiangerle: certo è che il caso Paolo Rossi entrò nella storia dell’Italia calcistica.

Colpi last minute? Una storia non tanto recente

Balotelli al Milan - Getty Images
Anche Balotelli sbarcò al Milan nelle ultime ore del mercato – Getty Images

Dei colpi all’overtime o quasi nell’ultimo giorno di mercato si ricorda spesso quello di Diego Milito. Storia curiosa, perché il Genoa si era già accordato per il ritorno del principe dal Real Saragozza, ma le lungaggini furono infinite. Tanto che, per ottenere il beneplacito al trasferimento, fu… lanciato il contratto direttamente nelle sacre porte del calciomercato, quasi per disperazione all’ultimo secondo. Fortuna del Genoa e poi anche dell’Inter, guardando l’evolversi, che l’operazione fu considerata valida.

Erano questi anche i giorni del condor, al secolo Adriano Galliani. Che al Milan aveva le ali spuntate negli ultimi anni, ma chissà che non possa ripetersi al Monza. Operava anche nel mercato invernale, l’ultimo giorno nell’inverno del 2013 gli regalò il ritorno di Mario Balotelli in Italia: non si sa fin quanto rendergliene merito.

Le storie sull’ultimo giorno sono praticamente infine, anche perché alcune sfiorano il tragicomico. Ancora il Genoa protagonista con Juan Iturbe che ha atteso invano una convocazione con un aereo già pronto, andò meglio a Juan Cuadrado che si trasferì al Chelsea quando tutto sembrava perduto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Colpo last minute del Napoli!

Storie e sogni delle trattative che scorrono sul filo dei minuti. Il contatore è inesorabile, le trasmissioni tv partiranno con le loro maratone, ma la mercanzia in giro non sembra proprio al massimo. Meglio sperare nel prossimo futuro e risparmiare qualche denaro. La prossima fiera dei sogni è prevista dal 3 al 31 gennaio 2022.