Conference League, gare e gironi precari: chi emergerà?

Quarto turno di gare in Conference League nell’attesa dei primi verdetti dai gironi. Un torneo che piace proprio per la sua assoluta precarietà.

Conference League in gol - Getty Images
Le gare di Conference League al quarto turno per verdetti nei gironi o quasi – Getty Images

L’esperimento della Conference League, la terza coppa che nemmeno ha un’adeguata copertura televisiva, sembra piacere ai tifosi delle squadre impegnate. È la coppa degli ultimi o quasi, ma anche di chi vuole fare esperienza europea senza per questo avere troppi assilli in testa.

Delle gare di Conference League odierne alcune sono davvero interessanti, altre decisive per gli equilibri dei gironi che possono mutare da un momento all’altro. Con una scusante mica da ridere: la prima in classifica andrà direttamente alle eliminatorie, poi bisognerà attendere le altre che si incroceranno con le deluse dell’Europa League. Ovvero quelle squadre che, dopo le loro gare nel secondo torneo, sono arrivate terze nei gironi.

Insomma, un guazzabuglio europeo che sta dando tanto materiale e altrettante storie curiose. Che si ripeteranno oggi con l’inizio dei match di ritorno, che prevedranno due anticipi, altre gare alle 18.45 e altre ancora alle 21. Ce n’è per tutti i gusti e tutte le esigenze, giocano le big ma anche le squadre che rappresentano con orgoglio i vassalli di piccole nazioni.

Tutti in campo appassionatamente

Lo Celso del Tottenham - Getty Images
Il Tottenham con Antonio Conte riparte dalla sfida contro il Vitesse – Getty Images

I primi match della giornata saranno in scena alle 16.30. Flora Tallin vs Anorthosis, nonché Kairat vs Qarabag interessano praticamente gli amanti delle scommesse a tutti i costi, oppure qualche osservatore che in incognito – anche davanti allo schermo del proprio tablet – seguirà alcuni elementi emergenti.

In effetti ci sarebbe poco da scoprire, ma un occhio attento potrebbe presto trovare i nuovi talenti dalle gare più remote della Conference League. Che ha già lanciato alcuni prospetti interessanti, come nel caso del Basilea che alle 18.45 guarderà da vicino il territorio di Cipro nell’affrontare l’Omonia Nicosia. Un Basilea ricco di talento e arricchito da Sebastiano Esposito, che sta prendendo i giusti rudimenti. Altro che seconde squadre: date la Conference League e i giovani talenti italiani alzeranno il mondo.

Un discorso che non vale per la Roma, che contro il Bodo Glimt dovrà far capire come i sei gol presi all’andata siano solo frutti dell’estemporaneità. Josè Mourinho però è apparso nervoso, gli ultimi post su Instagram lo confermano.

Occhio alla fame di gol di Harry Kane, che in ECL sta dimostrando di non avere eguali con il Tottenham. Avversario di turno alle 21 il Vitesse, che già sta facendo gli scongiuri per non chiudere in goleada. Sarà la prima partita di Antonio Conte da tecnico inglese, l’obiettivo è di strafare.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Occhio al piede caldo dell’assoluto cannoniere UECL

Interessante il confronto tra Union Berlino e Feyenoord sempre in serale: da una parte i tedeschi emergenti, dall’altra una squadra olandese che ha più fasti nel passato che prospettive nel presente.