Inter-Lazio, il mercato da scontro diretto: è doppia battaglia

Inter e Lazio tra protocollo covid e mercato andranno in campo con ben altro animo rispetto all’andata. Le motivazioni sono diverse per i tecnici, impegnati sul campo e in pensiero per la loro rosa.

IInzaghi e Sarri - foto LaPresse
Inter-Lazio ma anche mercato nella mente dei tecnici – foto LaPresse

Una gara che arriva nel momento più delicato sia per l’Inter e sia per la Lazio. La partita di San Siro sembra essere un esame non più rimandabile, le squadre possono essere paragonabili a uno studente impegnato nella sua sessione invernale d’esami.

In questo caso sono però tante le domande dei professori, pardon tifosi. Vogliono vedere un gioco armonico e la valorizzazione di tutta la rosa. L’Inter lo sta già facendo, il rodaggio di Simone Inzaghi sta procedendo con decisione, dimostrando come la mano di Antonio Conte possa essere comunque una buona base.

Non è emersa nessuna polemica, e questa è già una notizia negli ultimi quattro mesi: solitamente l’Inter diventava una polveriera, ma i calciatori nerazzurri ora hanno imparato anche un bel po’ di professionismo. Simone Inzaghi è un collante ideale, ha portato un po’ delle sue idee e le ha applicate con quanto aveva a disposizione. Ha dato un senso di certezza all’intera rosa: comunque vada, l’Inter sino alla fine lotterà per il campionato.

I patemi di Sarri, un colpo esterno da tentare

Barella e F.Anderson - foto LaPresse
All’andata colpaccio della Lazio all’Olimpico – foto LaPresse

Sliding doors, l’addio di Inzaghi ha lasciato qualche dubbio. La Lazio da quest’anno cambiato modulo, dal 3-5-2 i calciatori sono passati al 4-3-3. Un dogma su cui Sarri punta a occhi chiusi, ma forse non è il vestito ideale per questa Lazio.

Squadra che ha alternato buone prestazioni ad altre dove ha fatto decisamente fatica. La gara dell’andata è stata un esempio, se tutto gira a favore la Lazio di certo non lesina nell’affondare il colpo. Il 3-1 lasciò i rimpianti ai nerazzurri, la Lazio non aveva dato la sensazione di essere imbattibile, polemiche per i gol a parte.

LEGGI ANCHE >>> I nostri fuoricampo, storie speciali di calcio

Maurizio Sarri sa che dovrà dare un cambio di passo alla sua Lazio, vincere a Milano sarebbe un incentivo di fiducia. La sua Lazio fatica e prende troppi gol: sette li ha incassati tra Udinese ed Empoli in casa.

Mercato e dubbi: chi arriverà nei prossimi giorni?

Lazzari in corsa - foto LaPresse
Il laterale laziale verso Milano con ogni probabilità – foto LaPresse

Inter e Lazio pensano al campo e al mercato contemporaneamente. Le due società vogliono capire quali siano i definitivi correttivi da fare, nella Lazio sarebbero praticamente da cambiare sette giocatori almeno.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> La Serie A ha una tifosa speciale

I biancocelesti stanno cercando di cedere qualche indesiderato, la lista degli acquisti è abbastanza ampia: Casale, Barak, Angileri e Vecino, fedelissimo di Sarri ai tempi dell’Empoli. L’Inter invece guarda con attenzione Luiz Felipe in scadenza a giugno: Inzaghi lo accoglierebbe nuovamente a braccia aperte. Lazzari, invece, è un altro nome caldo per un futuro in nerazzurro.