La Lazio ha deciso: il nuovo attaccante è tedesco e arriva dalla Bundesliga

Un nuovo bomber tedesco per la Lazio nel solco della tradizione. Dopo l’esperienza in primis di Klose, ma anche di Riedle molti anni prima,i tifosi della Lazio sarebbero ben felici di accogliere a Roma un altro cannoniere proveniente dalla Germania. La dirigenza, sta pensando seriamente per l’attacco di affidarsi un panzer.

La Lazio di Sarri ha chiaramente la necessità di allargare il suo parco attaccanti visto che, tolto Immobile, la rosa non annovera alcun sostituto alla sua altezza. La punta della nazionale, infatti sta continuando a dare con costanza, il suo apporto in termine di gol, ma dietro di lui c’è il vuoto assoluto.

Klose rigore derby - foto LaPresse
Il tedesco per la Lazio: il cuore e i gol per i tifosi – foto LaPresse

La fase offensiva della Lazio è importante, ma al contempo è anche molto dispendiosa. Nel gioco di Maurizio Sarri, le due ali e la punta centrale sono chiamate, in ogni partita, a muoversi dal primo al novantesimo senza soluzione di continuità e proprio per questo, servono sempre delle alternative pronte all’uso. Sulle fasce la soluzione, anche se risicata c’è, visto che oltre a Pedro e Felipe Anderson, la Lazio in estate ha acquistato anche Zaccagni, che quando serve, può prendere indistintamente il ruolo di entrambi.

Un ruolo scoperto

Ai biancocelesti però manca fortemente un vice Immobile e questa mancanza si è sentita in maniera pesante, quando l’attaccante, ormai più di un mese fa, è rimasto ai box per infortunio. L’assenza dell’attaccante italiano, in alcuni casi, è stata amplificata dalle prestazioni in campo dell’attuale sostituto. Il kosovaro Muriqi infatti, ha fallito in quasi tutte le sue uscite, dimostrando più di una volta di non essere all’altezza del campionato italiano. Senza l’azzurro la Lazio soffre e non riesce ad incidere quasi mai e con il senno di poi, in molti tifosi, è partito il rimpianto a Felipe Caicedo. L’equadoregno infatti, ha rappresentato fino allo scorso giugno, il profilo di attaccante ideale per sostituire la punta di Torre Annunziata, ed ora è chiaro che la società, mandandolo via in estate, ha commesso un grave errore

La società ora è chiamata a porre rimedio a quanto fatto ed Igli Tare sta pensando fortemente ad una soluzione netta. Il direttore sportivo biancoceleste avrebbe deciso di puntare su un attaccante giovane, che però possa ugualmente garantire un buon numero di gol pur subentrando dalla panchina. Ed è proprio qui che le due strade di passato e futuro si incrociano.

La Germania aiuta la Lazio: una punta in arrivo

Borussia-Mainz - foto LaPresse
Jonathan Burkardt è il nuovo prospetto seguito sul mercato – foto LaPresse

La Lazio in passato, ha sempre pescato bene dalla Germania e i buoni giocatori sono arrivati un po in tutti i reparti. In attacco la Germania ha regalato alla Lazio le maggiori soddisfazioni. Il reparto offensivo biancoceleste infatti, ha potuto annoverare, nelle sue fila, due panzer che hanno fatto bene sia nelle squadre di club che in nazionale. Il primo, Karl Heinze Riedle arrivò alla Lazio dal Werder Brema, nei primi anni Novanta e  lasciò un ottimo ricordo tra i tifosi che hanno ancora nella memoria i suoi splendidi gol in elevazione.

Il re del gol

Il secondo invece è passato a Formello di recente ed è un attaccante che non ha bisogno di presentazioni. Miroslav Klose infatti, è stato senza dubbio uno degli attaccanti più forti di tutti i tempi tanto da detenere tuttora, il record di capocannoniere nella storia dei mondiali di calcio. Il centravanti tedesco si confermò un acquisto formidabile sin dai primi giorni. Klose arrivò in una sessione di mercato in cui la Lazio fece benissimo e sbarcò a Roma insieme a Cissè, che però in quel frangente non fece altrettanto bene. La Lazio appena lo vide all’opera in allenamento, affidò subito a Miroslav, l’intero peso dell’attacco e il tedesco ripagò la fiducia con decine e decine di gol, che fecero impazzire i tifosi. In un’occasione Klose, ne realizzò addirittura cinque in una stessa gara all’Olimpico, ovvero un Lazio-Bologna terminata poi sul 6-1.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Sarri otterrà intanto un centrocampista

Entrambi gli esempi sono decisamente ben auguranti, per il futuro, visto che come detto, la Lazio ha deciso di acquistare in Germania, i prossimi vice Immobile. Il primo nome sul taccuino di Igli Tare, è quello di John Burkardt. Con l’imminente cessione del Kosovaro  Muriqi, ormai ad un passo dal trasferimento in Russia, l’idea del giovane attaccante del Mainz sta prendendo sempre più corpo., Maurizio Sarri sembra aver già dato il suo benestare all’affare e si è detto soddisfatto di ciò che l’attaccante della nazionale under 21 tedesca, è in grado di fare. Il Mainz non è ancora convintissimo sulla cessione del ragazzo, ma le ultime indiscrezioni sembra aver portato la decisione della squadra tedesca, a propendere per il sì.