Italia-Macedonia, Mancini stravolge tutto: ‘derby’ in formazione

Italia-Macedonia, a meno di 24 ore dalla sfida contro la Macedonia il commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, stravolge completamente le carte in tavola: anche in azzurro si respira aria di derby per conquistare la maglia da titolare

Tutti i tifosi italiani stanno attendendo con ansia la sfida che si disputerà al ‘Renzo Barbera‘ di Palermo dove i nostri azzurri ospiteranno Eljif Elmas e compagni per la semifinale dei playoff per accedere alla prossima edizione della Coppa del Mondo. Non mancano le sorprese nella formazione che scenderà in campo nella serata di domani

Roberto Mancini © LaPresse

Italia, unico dubbio di formazione per Mancini

Non è il tempo di fare gli esperimenti. Sappiamo benissimo che quella di questa sera non è affatto una partita amichevole dove si possono provare certi schemi o altro. E’ una gara da dentro o fuori. Se vinci hai fatto la metà del tuo dovere, se esci sconfitto perdi tutto quello che hai fatto di buono fino a questo momento. Non è assolutamente un modo di dire, ma è un pensiero che tutti hanno fisso in testa. Purtroppo la storia ed il passato ci ha insegnato che niente è scontato. Basta tornare indietro di quasi cinque anni, quando quella maledetta notte di ‘San Siro’ è stata un incubo. La Svezia (vittoriosa all’andata) riesce a conquistare uno 0-0 che vale molto più di una vittoria. Semplicemente una umiliazione per noi: per l’Italia niente mondiale. Ci hanno preso in giro, tantissimi gli sfottò che ci siamo meritati. Adesso basta. Mancini sa bene che questa è una occasione da non fallire e che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene. Ed è per questo motivo che ha già in mente la formazione per domani, ma ha un unico dubbio su chi schierare al centro della difesa.

Italia, dubbio tra Acerbi e Mancini al centro della difesa

Francesco Acerbi e Gianluca Mancini © LaPresse

Come riportato in precedenza non dovrebbero esserci problemi per il resto dei calciatori considerati “titolari” e che scenderanno in campo nel match di Palermo. L’unico è quello che riguarda i centrali Francesco Acerbi e Gianluca Mancini. Anche in questo caso si tratta di ‘derby‘. Proprio come quello che hanno giocato giorni fa dove si sono affrontati.

All’Olimpico non c’è stata assolutamente partita: vittoria netta dei giallorossi. Anche in questo caso, però, a spuntarla potrebbe essere proprio il “lupacchiotto”. Non per il fatto che abbia vinto, ma che nell’ultimo periodo ha giocato con molta più continuità rispetto al campione d’Europa che è stato fermo parecchio tempo.