Quagliarella, destinazione di cuore: chiusura di carriera in bellezza

Fabio Quagliarella sta per effettuare una vera e propria scelta di cuore. Alla fine di questa stagione chiuderà per sempre con la Sampdoria: è tutto pronto per il grande ritorno del campione classe ’81 che ha ancora voglia di dire la sua

39 anni e non sentirli. Il nativo di Castellammare di Stabia, in scadenza di contratto con i blucerchiati, ha deciso di non rinnovare. Allontanate, almeno per il momento, le voci che lo volevano vicino ad appenare le scarpette al chiodo. Per lui si sta per aprire una nuova porta di cuore. Lo stesso atleta non vede l’ora di poter chiudere la carriera in grande stile

Fabio Quagliarella © LaPresse

Quagliarella-Sampdoria, a fine stagione sarà addio

Non ci sarà alcuna firma sul contratto. Niente rinnovo per l’attaccante che chiuderà, per la seconda volta nella sua carriera calcistica, i rapporti con la Sampdoria. Il 30 giugno del 2022 sarà l’ultimo giorno in cui sarà un tesserato blucerchiato. Attenzione però, non lo sarà come calciatore visto che a 39 anni vuole continuare a dire la sua. Fino a questo momento della stagione ha avuto comunque il suo spazio. La maggior parte delle volte ha anche iniziato da titolare, altre invece è subentrato a gara in corso. Sia D’Aversa che Giampaolo lo hanno tenuto molto in considerazione. Lo dimostrano le 28 presenze racimolate sia in Serie A che in Coppa Italia. Le reti, però, sono state un po’ pochine: solamente 5. Anche il numero degli assist è basso (2), ma questi dati sembrano non interessare molto al calciatore che in questo momento sta pensando a ben altro. A cosa? A dove chiudere la sua carriera. In realtà la soluzione c’è ed è molto gradita al calciatore che non vede l’ora di ritornarci.

Quagliarella-Napoli, una storia d’amore pronta a riprendere

Fabio Quagliarella © LaPresse

Solamente un anno. Una stagione in cui ha vestito i colori della sua squadra del cuore. Adesso, per il classe ’81’, è arrivata la seconda possibilità: quella di indossare la maglia del Napoli per chiudere la sua brillante carriera. Il modo in cui il calciatore ed i tifosi si sono lasciati non è stato dei migliori. A tutto questo, però, c’era un problema molto grosso e che solamente nel corso degli anni è uscito fuori.

Ovviamente non stiamo qui a raccontarvi, basti pensare che gli stessi sostenitori partenopei gli hanno chiesto scusa in più occasioni visto che l’idea di lasciare la Campania per andare alla Juventus è stata più una costrizione che una scelta. Adesso per il partenopeo arriva questo treno che vuole prendere al volo. Anche come quarto, quinto, sesto attaccante poco gli importa. Il suo desiderio è quello di ritornare a Napoli, De Laurentiis lo accontenterà?