Conte pesca in Serie A: il portiere lo raggiunge al Tottenham

Conte avvia una nuova rivoluzione e chiede un numero uno: può arrivare al Tottenham dalla Serie A in una trattativa che può partire a breve.

Antonio Conte è stato chiaro con Paratici. Il suo Tottenham dovrà diventare una squadra ad immagine e somiglianza del tecnico, sia dal punto di vista tattico che caratteriale. Messi i paletti su un eventuale addio di Kane, assolutamente da evitare, l’allenatore a gennaio ha ottenuto i primi rinforzi.

Conte
Antonio Conte (LaPresse)

Bentancur e soprattutto Kulusevski si sono ambientati bene, dimostrando che i calciatori in arrivo dalla Serie A sono subito pronti per essere determinanti negli schemi dell’allenatore. In estate quindi sono previsti altri colpi.

Almeno uno a centrocampo, un altro esterno offensivo e un difensore di esperienza. Poi si ragionerà sulla posizione di Lloris. Il portiere non si discute e negli anni ha dimostrato di essere fra i migliori al mondo. L’età però inizia a pesare, e proprio per questo era stato scelto Gollini per un naturale cambio di guardia.

L’avventura del numero un ex Atalanta però non è stata del tutto convincente e proprio per questo Conte avrebbe chiesto di cambiare, affidando il ruolo da titolare ad un altro estremo difensore da lui individuato. Arriverebbe quindi dalla Serie A, e la trattativa potrebbe partire a breve. 

Conte ha scelto: il nuovo portiere dl Tottenham arriva dalla Serie A

Antonio Conte
Antonio Conte ha scelto il prossimo portiere degli Spurs (LaPresse)

La ristrutturazione di un Tottenham deciso a dare l’assalto alla Premier League è iniziata con largo anticipo. Conte ha fatto già i nomi, e quando chiede calciatori, si sa, spesso riesce ad ottenere ciò che vuole.

L’esperienza di Lloris, valido estremo difensore, potrebbe essere quindi arrivata al capolinea, e sarebbe già stato individuato il sostituto. Non sarà Gollini, che al termine del prestito dovrebbe fare ritorno all’Atalanta. Proprio con la Dea si innescherebbe quindi una trattativa che potrebbe essere molto più ampia.

Ad Antonio Conte e Paratici piace infatti da tempo Juan Musso, che in stagione tranne qualche passo falso ha dimostrato di essere un calciatore di dimensione europea. Sarebbe l’argentino il nome individuato per raccogliere l’eredità di Lloris, ma bisognerebbe convincere l’Atalanta. Gli Spurs non baderebbero a spese però per accontentare Conte, e l’Atalanta si troverebbe con una plusvalenza pesante in mano, il ritorno di Gollini e un reparto sistemato con tanto di guadagno.

Ecco quindi he la trattativa potrebbe ben presto decollare. Poi la palla passerà a Gasperini, deciso ad avere l’ultima parola sul mercato. A meno di un ribaltone in panchina che avrebbe del clamoroso e che cambierebbe totalmente il volto alla Dea.