Di Maria in Serie A a zero: affare ad un passo, ecco come è possibile

Angel Di Maria sta per approdare in Serie A. Questa volta per davvero. Il trequartista argentino, alla fine di questa stagione, non rinnoverà con il Paris Saint Germain e lascerà la Francia. E’ pronto ad iniziare una nuova avventura

Il classe ’88, dopo sette anni dal suo arrivo, è in procinto di lasciare Parigi. E’ alla ricerca di nuovi stimoli. Per il momento non ha alcuna intenzione né di ritornare in Argentina e nemmeno quella di provare una esperienza all’estero come la Major League Soccer o altri campionati “ricchi”. Vuole ancora dimostrare di essere utile alla causa ed è per questo motivo che può essere attratto dalle sirene della Serie A. In particolare di un club.

Angel Di Maria © LaPresse

Di Maria, la Serie A lo aspetta: il top club punta su di lui

A meno di clamorosi colpi di scena Angel Di Maria è destinato a lasciare la Francia. In realtà non si tratta affatto di un mistero visto che il suo contratto scadrà il 30 giugno di quest’anno. Incontri per un possibile rinnovo, fino a questo momento, non ce ne sono stati e non ce ne saranno. Il 34enne sta per abbandonare la nave parigina dove si è tolto qualche soddisfazione con qualche titolo nazionale, ma a livello europeo assolutamente nulla. Neanche quest’anno ci è riuscito. Molto probabilmente ci proverà la prossima stagione, ma con una nuova maglia e soprattutto in un altro torneo dove può ancora permettersi di esprimersi ad alti livelli. In particolar modo quello della Serie A dove è pronto ad accoglierlo. In particolar modo una società che da tempo osserva con attenzione la sua vicenda ed adesso può andare direttamente al sodo. Non solo visto che il club ha in mente anche un vero e proprio piano strategico per il suo arrivo.

Juventus, pronto il colpaccio argentino: svelato il piano

Angel Di Maria © LaPresse

E’ la Juventus la squadra maggiormente interessata ad acquistare le prestazioni sportive da parte di Di Maria. Via un argentino per fare posto ad un altro. Ovviamente stiamo parlando del suo connazionale, Paulo Dybala, che lascerà Torino (anche lui dopo sette anni). Proprio riguardante la ‘Joya‘ i bianconeri si libereranno del suo pesante ingaggio. Ovviamente accompagnato anche dalla cessione di uno dei calciatori che pare non rientrare nei piani del tecnico Allegri: da valutare la posizione sia di Bernardeschi che di Rabiot visto che sono seriamente in bilico e possono fare anche loro le valigie.