Inter, la super plusvalenza è ad un passo: festa nerazzurra

Inter, è festa doppia con l’Empoli: il primo motivo è facilmente intuibile per la vittoria ottenuta con molta fatica. La seconda, invece, è per quanto riguarda la super plusvalenza che sta per arrivare in merito alle prestazioni fornite dallo

stesso calciatore che sta vivendo davvero un buon momento di forma. Adesso, però, concentrazione massima in vista di queste ultime tre partite fondamentali della stagione dove i nerazzurri di Inzaghi davvero si giocano tutto. Adesso è chiaro che la volontà è quella di chiudere, in bellezza questo anno e ripartire con più forza il prossimo con obiettivi sempre più grandi. E’ lo stesso manager piacentino a chiedere ai suoi il doppio colpo.

Simone Inzaghi © LaPresse

Inter, doppia gioia con l’Empoli

Una partita che si era messa non in salita, ma molto di più. I toscani di Andreazzoli, poco prima della fine del primo tempo, avevano letteralmente dominato portandosi addirittura sul doppio vantaggio. Poi la reazione dei padroni di casa che hanno letteralmente ribaltato il risultato vincendo per 4-2 ed hanno dato un altro segnale importante per il campionato. Ora il Milan sente il fiato sul collo ed è costretto a vincere per poter recuperare, nuovamente, il primato in classifica. Un Empoli che si è mosso molto bene sul terreno di gioco della squadra nerazzurra. Anche perché, a trovare la rete del vantaggio, è stato un calciatore che la ‘Beneamata’ conosce molto bene. Ovviamente stiamo parlando di Andrea Pinamonti che ha regalato attimi di paura ai sostenitori della squadra campione di Italia per via della rete del vantaggio che ha rovinato momentaneamente i piani della squadra. Il suo valore è decisamente aumentato: sta vivendo una stagione da assoluto protagonista ed ora il suo cartellino aumenta sempre di più.

Pinamonti, che stagione con l’Empoli: l’Inter sorride

Andrea Pinamonti © LaPresse

Sono 36 (considerando anche l’unica in Coppa Italia) le presenze con i toscani, 13 le reti e 2 gli assist. Davvero non male per il classe ’99 che sta avendo il suo spazio e sta dimostrando a tutti di che pasta è fatto. Adesso si trova attualmente in prestito, ma alla fine di questa stagione tornerà alla casa base. Anche se non disferà affatto le valigie perché il su futuro pare sia scritto. La società ha intenzione di venderlo e sfruttare il suo momento di grande forma per avere anche un bel gruzzoletto da spendere in vista della prossima sessione estiva del calciomercato. Su di lui molte squadre di A pronte a investire.