Polveriera Cagliari, Cragno saluta: nuova porta di lusso in Serie A

Il Cagliari è impegnato in una lotta salvezza sempre più difficile e rischia di perdere alcuni calciatori: su Cragno pronto il club con una importante offerta.

La vittoria della Salernitana con il Venezia ha scombinato i piani in casa del Cagliari. Fra un ribaltone in panchina, il terzultimo posto che al momento vorrebbe dire Serie B, e tanti dubbi, la strada per i sardi si fa sempre più complicata.

Alessio Cragno
Alessio Cragno (LaPresse)

Restano tre partite che chiuderanno la Serie A con verdetti che per alcuni potrebbero trasformarsi in impesa e per altri in un incubo che porta dritto alla cadetteria, e per il Cagliari il rischio resta molto alto. Ecco perché i calciatori iniziano a guardarsi intorno e le offerte di certo non mancano.

Mazzarri ha avuto a disposizione in questa stagione una rosa con nomi importanti. Da Joao Pedro e Marin, e ancora Cragno. Il portiere è infatti nel giro della nazionale, ha dimostrato affidabilità e di sicuro sarebbe pronto ad un salto di qualità in carriera che ha meritato sul campo. Ci sarebbe un club su tutti pronto a fiondarsi sul numero uno dei sardi, che non potrebbe di certo rifiutare una proposta ambiziosa che potrebbe addirittura regalargli un posto in Europa.

Cragno pronto al grande salto: tutto dipenderà dal Cagliari

Cragno - foto LaPresse
Alessio Cragno – foto LaPresse

Nove punti e poi solo speranza. Per il Cagliari la strada è tracciata e i passi falsi non sono consentiti. Tutto poi dipenderà dalla Salernitana, che con il successo maturato in casa contro il Venezia si è garantita al momento un piccolissimo ma fondamentale vantaggio. 

Al termine del campionato sarà tempo di decisioni importanti, soprattutto per quel che riguarda Joao Pedro e Cragno. Per l’attaccante c’è la fila, ma per il portiere le offerte non mancheranno, e una su tutte potrebbe davvero fargli compiere un importante salto di qualità. Il portiere è infatti nel mirino di Italiano, deciso a prelevare un portiere di qualità per far fronte ai problemi che si sono registrati in questa stagione.

Dragowski è ormai destinato a lasciare Firenze, e Terracciano, comunque affidabile, si giocherà la maglia da titolare con un altro numero uno già navigato in Serie A. Fari puntati quindi su Alessio Cragno. La carta d’identità, per un portiere del 1994, e l’esperienza maturata, fanno di lui un estremo difensore molto ambito oltre che un eccezionale para rigori. Tutto però dipenderà da come finirà il campionato, e a Cagliari sperano in una salvezza delicata che servirebbe a mantenere la categoria e tanti elementi in rosa che di sicuro rappresentano un grande valore per il club.