Singo spicca il volo: addio Torino e big assoluta, giocherà per il titolo

Wilfried Singo, anche in questa stagione, si è confermato come uno dei migliori nel suo ruolo. Tra pochi mesi, però, la sua avventura al Torino potrebbe terminare. Motivo? E’ richiesto dai maggiori top club europei

Le sue prestazioni non sono passate assolutamente inosservate. Grazie all’ottimo lavoro di Ivan Juric è migliorato di partita in partita. Già lo scorso anno si vedevano le sue qualità, ma in questo torneo ha trovato anche confidenza con i gol ed anche con gli assist. Una gioia per i suoi tifosi e soprattutto per i tantissimi “fantallenatori” che hanno creduto in lui e nelle sue capacità. Adesso, però, pare sia giunto il momento dei saluti a fine stagione.

Wilfried Singo © LaPresse

Torino, che stagione di Singo

Non è assolutamente un mistero e tantomeno una sorpresa: il Torino in casa ha un vero e proprio gioiello. Si chiama Wilfried Singo. Come riportato in precedenza il calciatore è considerato come uno dei migliori nel suo ruolo in Serie A. Il torneo italiano, per lui, si è concluso in anticipo. Con la salvezza già acquisita da un bel po’ di settimane, il calciatore ha deciso di operarsi per un dolore nella zona addominale: tutto bene, anche se per lui il campionato è finita qui. Se ne parlerà il prossimo anno, oppure no? il giocatore è nel mirino delle grandissime squadre italiane che lo hanno affrontato. Hanno avuto anche parecchi, soprattutto i suoi colleghi nel reparto difensivo visto che in molte occasioni hanno dovuto abbatterlo per via della sua velocità e tecnica. Le sue ottime prestazioni, però, hanno convinto anche le squadre estere a puntare su di lui. In questa stagione sono state 36 le presenze con la maglia dei granata (considerando anche l’unica in Coppa Italia) dove si è tolto la soddisfazione di andare a segno in tre occasioni e fornendo quattro assist ai suoi compagni di squadra. Non male per uno che, come mestiere, fa il terzino destro.

Torino, sirene dall’estero per Singo

Wilfried Singo © LaPresse

La Premier League osserva con molto interesse la situazione che vede come protagonista il calciatore. Il suo contratto andrà in scadenza il 30 giugno del 2023, ovvero il prossimo anno. Di un rinnovo ancora non se ne parla, ma di una possibile cessione assolutamente sì. Cairo, però, non ha alcuna intenzione di svenderlo: per lui si parte da una base che va dai 30 milioni di euro. Le squadre sono interessate, in particolar modo il Manchester United e l’Arsenal.