Haaland scatena il valzer delle punte: super colpo Borussia in Serie A

Con i soldi della cessione di Haaland il Borussia punta ad un mercato faraonico: offerta imminente per il bomber della Serie A.

Un incasso record per una perdita che non ha prezzo. Il Borussia ha fatto tutte le mosse con  tempi e le modalità giuste. Ha resistito nella passata stagione alle offerte di mercato, ha fatto lievitare il prezzo del bomber, e lo ha venduto quando era impossibile trattenerlo.

Haaland Borussia
Haaland (©LaPresse)

Il risultato è tutto in una trattativa incredibile che accontenta tutti. Il centravanti, deciso a fare un altro salto in carriera, Guardiola, desideroso di allenare un bomber di razza, e i tedeschi, che ora possono scegliere le pedine per tentare di spezzare il dominio del Bayern Monaco.

Ecco quindi che si è innescato un valzer di punte. Il City potrebbe cedere Gabriel Jesus, mentre il Borussia nella lista dei desideri, di sicuro alimentata dalle cifre incassate nell’affare con gli inglesi, ha messo gli occhi anche in Serie A. L’obiettivo è chiaro, e in Germania sussurrano che potrebbe arrivare dall’Italia con una super proposta irrinunciabile per il club.

Borussia, occhi in Serie A per sostituire Haaland: arriva la mega offerta

Haaland
Erling Haaland (LaPresse)

Per i tabloid tedeschi la strategia del Borussia cambierà. Il club vorrebbe infatti investire una cifra importante per non far rimpiangere Haaland, e cercherebbe un ariete con le stesse caratteristiche in termini di fisicità, rapidità e senso del gol. Niente più giovanissimi da lanciare quindi. Almeno in attacco serve un nome importante, che potrebbe arrivare dall’Italia.

Si accende quindi la concorrenza con i club inglesi, che da tempo hanno messo nel mirino lo stesso obiettivo del Borussia. Si tratta di Victor Osimhen, che per De Laurentiis resta incedibile fino a quando non arriverà l’offerta giusta. Il patron del Napoli sa monetizzare ed è esperto delle dinamiche del mercato. Non ha fatto annunci, ha fatto trapelare la cifra richiesta, scatenando un’asta che è destinata ad accendere il mercato estivo.

Il nigeriano non dovrebbe andar via per meno 100 milioni di euro, e al netto di una cifra tonda che fa tremare le gambe, e di una crisi che negli ultimi anni ha tagliato gli investimenti a tanti club e a molte trattative, ci sarebbero almeno tre squadre pronte a trattare. Al Tottenham e al Manchester United si aggiunge anche il Borussia.

In Germania sono sicuri che un tentativo sarà fatto per rilanciare gli obiettivi dei tedeschi, e il Napoli attende. Osimhen non si tocca, ma quel “cento” non può essere sottovalutato e innescherebbe una nuova rivoluzione con la caccia aperta ad un centravanti per i partenopei.