Juventus, serie di addii per il grande colpo: in cinque ai saluti

La Juventus si appresta a salutare altri giocatori e non soltanto Chiellini e Dybala. La dirigenza bianconera sta lavorando a diversi addii con lo scopo di raccogliere un budget tale per puntare ad un super colpo. I tifosi bianconeri si preparano ad un’estate rovente.

La Juventus ha salutato Giorgio Chiellini e Paulo Dybala dopo, rispettivamente, 17 e 7 stagioni. La serata dell’Allianz Stadium è stata ricca di momenti emozionanti al di là della gara che ha visto protagoniste Juventus e Lazio. Lo spettacolare 2-2, infatti, ha lasciato il posto al lungo dopo partita in cui la scena è stata tutta per le lacrime di Dybala e per il sorriso sereno di Giorgio Chielini.

Juventus
©Lapresse

La notte dei grande saluti

Minuto 17 di Juventus-Lazio. Giorgio Chiellini lascia il campo per fare spazio a De Ligt. Un momento della partita accolto da numerosi applausi. Tutto l’Allianz Stadium ha salutato l’uscita dal campo del capitano bianconero con le lacrime agli occhi. I tifosi bianconeri erano, infatti, consapevoli che per il numero 3 juventino quella sarebbe stata l’ultima gara nel suo suo stadio. Un momento emozionante, come i tanti che Chiellini ha vissuto nel corso delle sue diciassette stagioni con la maglia della Juventus. Anni di ripartenze e di successi straordinari, molti condivisi anche con Paulo Dybala. Se la decisione di Chiellini era condivisa da ambo le parti, al contrario tra la “joya” e la Juventus non è stata una scelta comune, ma dettata dall’enorme distanza tra la domanda e l’offerta nella trattativa per i rinnovo del contratto. La Juventus del prossimo anno, quindi, dovrà fare a meno di due pilastri che hanno contraddistinto il passato recente del club bianconero che ha visto il club vincere moltissimo in Italia e sfiorare in due occasioni la Champions League. La dirigenza sta già studiando le mosse da assumere in sede di calciomercato.

Juventus, addio a cinque giocatori: pronto il budget per il mercato

La prossima estate sarà tra le più importanti per la Juventus. Il club dovrà lavorare per rinforzare la squadra e renderla più competitiva di come è ora. La dirigenza avrà qualche difficoltà in più visto che non dovrà semplicemente lavorare sulla base della squadra attuale, ma far fronte a diverse partenze. Oltre a Chiellini e a Paulo Dybala, infatti, a salutare i bianconeri saranno altri tesserati. Beranrdeschi, Alex Sandro e Rabiot sono destinati a partire. Anche Morata potrebbe non essere riscattato dall’Atltetico Madrid. Queste partenze, più i 40 milioni risparmiati dal non riscatto di Morata potrebbero garantire un budget molto importante per puntare a dei colpi importati sul mercato.