In casa Milan sale l’ansia: “Come faremo senza di lui?”

Il Milan riflette sul futuro dei calciatori, me per uno in particolare cresce la preoccupazione: si cerca un modo per sopperire all’addio.

Una rivoluzione, per certi versi non voluta ma necessaria. Squadra che vince non si cambia, nel calcio è orma quasi legge, ma a dettare le indicazioni sul mercato ci sono tanti fattori.

milan
Maldini medita sul futuro del Milan (LaPresse)

In primis, ormai è chiaro, la volontà dei calciatori, attirati spesso da offerte economiche più vantaggiose o semplicemente dalla prospettiva di iniziare nuove avventure. Ecco perché in casa Milan, nonostante una stagione che con o senza lo scudetto resta sempre importantissima, saranno tanti i calciatori a salutare.

Maldini non fa drammi, e il suo lavoro gli dà ragione. Gli addii di Donnarumma e Calhanoglu sono stati compensati in parte dal mercato e per il resto dalle geniali intuizioni di Pioli, maestro nel trovare soluzioni e trasformarle in successi. Restano però i dubbi su un vuoto che resterà nella prossima stagione, e servirà un colpo importante per colmarlo e dare nuova spinta alle amizioni rossonere.

Milan, l’addio è certo: Maldini ora medita il colpo

Franck Kessie
Franck Kessie (©LaPresse)

Un grande inizio, poi un calo ma un finale in crescendo. Frank Kessié saluterà, e nella mediana del Milan, trascinata negli ultimi anni dall’ivoriano, resterà un vuoto da colmare immediatamente. I rossoneri hanno una linea, l’hanno seguita e i tifosi dopo i primi tentennamenti hanno apprezzato le decisioni di Maldini. Ormai il club fa le sue proposte, mai banali e sempre in linea con i parametri e il valore dei calciatori.

Chi non ci sta saluta, ma resta un problema tecnico, che di sicuro dovrà essere in qualche modo valutato in sede di mercato. Ecco perché i nomi sono tanti, ma due su tutti stuzzicano Pioli e il club. Renato Sanches è il sogno, che potrebbe pero svanire davanti alle richieste. I 50 milioni rappresentano un ostacolo non da poco, e quindi prende corpo un’altra strada.

Porta dritta al Sassuolo, che si gode Frattesi e incassa chiamate in arrivo da diversi club. Si potrebbe scatenare infatti un’asta con l’Inter, che da tempo apprezza il centrocampista e vorrebbe ripetere una operazione in stile Barella. Resta però anche in questo caso la valutazione di Carnevali, uno mercato che non chiude mai le porte ma fa un prezzo e non molla nelle trattative. Il Milan però è solido, e c’è chi sussurra che a breve un tentativo sarà fatto per capire le intenzioni del club neroverde.