Assalto totale a De Zerbi: ritorno in Serie A, scelto lui per la panchina

Roberto De Zerbi potrebbe ritornare, dopo un solo anno, in Serie A. La situazione che sta vivendo il paese in cui lo ospita la conosciamo tutti ed è difficilmente pensare, in questo momento al calcio. In questo momento sia lo Shakhtar

Donetsk che le altre squadra non possono disputare le ultime partite del campionato che le rimangono. Per molti la stagione termina decisamente qui. Come riportato in precedenza, però, è difficile pensare anche al calcio giocato in questo momento dove l’unico pensiero della popolazione ucraina è che la guerra possa terminare quanto prima visto che il numero di morti, tra civili e soldati, aumenta ogni giorno di più e non si vede alcun tipo di luce in fondo al tunnel.

Roberto De Zerbi © Lapresse

De Zerbi, possibile ritorno in Serie A

Il mondo del calcio, quello europeo, continua ad andare avanti con un occhio sempre rivolto a quello che sta accadendo nel paese orientale. Proprio nei primi giorni del conflitto De Zerbi ed il suo staff sono rimasti bloccati in albergo e non potevano uscire da tale proprio perché a pochi chilometri missili russi stavano colpendo alcune zone importanti della capitale. Poi il ritorno, con molta fatica, nel nostro paese. La volontà del tecnico è di ritornare quanto prima quando la situazione (si spera) tornerà normale. Nessuno, però, può stabilirlo con certezza. Nel frattempo si parla anche del futuro che, a questo punto, potrebbe essere nuovamente in Italia. L’ex Sassuolo è pronto a ritornare a mettersi in gioco in Serie A dove sarebbe entrato nel mirino da parte del presidente della società, pronto a sostituirlo con l’attuale allenatore. Una idea che non è assolutamente da scartate e che merita di essere presa in considerazione. Non è da escludere che nei prossimi giorni possano esserci delle novità importanti in merito a questa possibile trattativa.

De Zerbi pronto ad abbracciare nuovamente l’Italia

Roberto De Zerbi © Lapresse

Dopo un solo anno l’allenatore può già ritornare. E’ l’ultima idea del presidente Joey Saputo del Bologna. Nel caso in cui il tecnico Sinisa Mihajlovic dovesse farsi da parte o essere mandato via, il proprietario americano già sa a chi affidare la squadra la prossima stagione. Si tratterebbe di un clamoroso ritorno in Emilia Romagna dove proprio con i neroverdi ha vissuto momenti speciali ed ha valorizzato calciatori che adesso militano in grandi squadre e che lui ha portato con sé in Ucraina (come Marlon) a giocare la Champions League.