Juventus, l’addio a sorpresa garantisce un tesoretto da 25 milioni

La Juventus cerca di mettere a segno le ultime grandi manovre sul mercato, i bianconeri passano all’incasso con una cessione da 25 milioni

Il pareggio a reti bianche contro la Sampdoria ha ribadito, per la Juventus, la necessità di trovare ulteriori rinforzi sul mercato rispetto a quelli già messi a segno. Bianconeri penalizzati in questa fase dagli stop di Pogba e Di Maria, che hanno complicato notevolmente i piani di Allegri nelle prime giornate di campionato.

Juventus, l'addio a sorpresa garantisce un tesoretto da 25 milioni
Maurizio Arrivabene, Pavel Nedved, Andrea Agnelli © LaPresse

Juventus, Allegri attende il doppio colpo: ore decisive

C’è bisogno di alternative per risvegliare un gioco che al momento latita (con Allegri già chiamato in causa con precise responsabilità e che dovrà fornire, nel breve periodo, risposte importanti). Discorso sicuramente valido per la situazione a centrocampo, dove serve un uomo d’ordine come non mai. Il profilo è stato individuato da tempo in Leandro Paredes, con i bianconeri che provano a mettere le mani sull’argentino in uscita dal Psg, ma prima, a propria volta, devono procedere ad alcune cessioni nel reparto per fare spazio. Intanto, per l’attacco, è in arrivo il bomber di scorta nei panni di Arkadiusz Milik, dopo che la trattativa per Memphis Depay si è arenata. L’ex Napoli ricoprirà il ruolo di vice Vlahovic. Affare, quest’ultimo, praticamente definito, mentre, come detto, per il centrocampista servono degli addii. Situazione in salita, da questo punto di vista, con Arthur difficile da piazzare e Rabiot che, dopo il trasferimento sfumato al Manchester United, sembra destinato a restare. E così, per la Juventus, prende corpo un addio a sorpresa, inimmaginabile qualche settimana fa.

Juventus, Zakaria sul piede di partenza: addio dopo pochi mesi per lo svizzero

Juventus, l'addio a sorpresa garantisce un tesoretto da 25 milioni
Denis Zakaria © LaPresse

A gennaio, la Juventus acquistava per rinforzare la sua mediana Denis Zakaria dal Borussia Monchengladbach. Ottimo impatto dello svizzero, che segnava subito contro il Verona, al debutto. Poi, molti infortuni che non hanno aiutato la sua continuità. Ma sembrava dover essere uno dei cardini della nuova Juventus di Allegri. E invece, grazie a lui il club può monetizzare, mettendo le mani su un tesoretto da circa 25 milioni di euro. Il giocatore è stato accostato al Monaco, ma può tornare in Bundesliga soltanto sette mesi dopo il suo addio. Secondo ‘Todofichajes’, infatti, ci sarebbero contatti avanzati tra la Juve e il Borussia Dortmund per la cessione. Può essere lui, insomma, la carta per regalare ad Allegri il regista tanto cercato fin dall’inizio del mercato.