Milan rivoluzionato, che formazione: ecco l’11 per il derby

Dopo il turnover nel match infrasettimanale, ecco che Pioli ha già in mente la formazione da schierare al derby (con vista Champions).

Tanto rammarico per il Milan dopo la gara contro il Sassuolo. Turno infrasettimanale che ha visto i rossoneri pareggiare là dove qualche mese fa, la festa scudetto cominciò. Ora, in vista del Derby di Sabato, Pioli ha già in mente la formazione da schierare contro l’Inter.

Stefano Pioli, allenatore del Milan
Stefano Pioli © LaPresse

Il Milan non va oltre lo 0-0 nel match del turno infrasettimanale contro il Sassuolo. Protagonista però il portiere Mike Maignan, autore della parata sul rigore calciato da Domenico Berardi. S’è vero che spesso i portieri sono decisivi quando gli attaccanti non sono in giornata, allora tanto di guadagnato per il portiere francese ex Lille. Partita condizionata anche dal turnover: meno visibile nella squadra emiliana e più evidente tra le fila dei rossoneri con un attacco del tutto rivoluzionato rispetto alla gara contro il Bologna. Brahim Diaz e Saelemaekers non sfruttano però l’occasione che Pioli ha concesso ai due che, al minuto 57, verranno sostituti da De Ketelaere e Messias. Sassuolo propositivo per tutti i 90 minuti ma che dovrà arrendersi solo alle grandi parate di “magic” Mike, per la gioia però anche dei suoi fantallenatori. Milan che ora si prepara in vista del big match di questo weekend. Non prendete appuntamenti Sabato 3 Settembre: oltre a Fiorentina vs Juventus e Lazio vs Napoli, alle ore 18 spicca il derby di Milano. Milan contro Inter, Pioli contro Inzaghi, per una sfida dal sapore internazionale.

Pioli, scelta la formazione per il derby: uno sguardo anche a Martedì

Un Milan che prepara con la massima attenzione la sfida di sabato contro l’Inter. Pioli, dopo il turnover contro il Sassuolo, è pronto a cambiare nuovamente le carte in tavola. Il tecnico rossonero recupera Origi; l’attaccante belga continua ad allenarsi con il gruppo squadra, mentre ancora lavoro personalizzato per Ante Rebic. Di sicuro però, Olivier Giroud guiderà l’attacco rossonero, con Tonali che tornerà in cabina di regia in mezzo al campo.

Stefano Pioli, allenatore del Milan
Stefano Pioli © LaPresse

Classico 4-2-3-1 per il Milan di Pioli con Mike Maignan a difendere i pali della porta rossonera. Difesa che vedrà Calabria sulla fascia destra, Theo Hernandez a sinistra, con Tomori e Kalulu, con quest’ultimo in leggero ballottaggio con Kjaer, al centro della difesa. Centrocampo che vedrà Tonali e Bennacer in cabina di regia, mentre sulla trequarti, possibilità concrete per Charles De Ketelaere di vestire una maglia da titolare con Brahim Diaz in ballottaggio. Sulle fasce, Rafael Leao intoccabile a sinistra con Messias a destra. Giroud a completare l’attacco per un Milan che vuole recuperare i punti persi contro Atalanta e Sassuolo. Dall’altra parte, Inter che viene dall’ottimo successo contro la Cremonese ma con un Lukaku in meno. Sabato derby di Milano e martedì la prima partita di Champions: insomma, tanti impegni, tutti ravvicinati ed è vietato sbagliare.

Impostazioni privacy