Moise Kean, Ancelotti lo blinda: “Tornerà all’Everton, ci servirà”

56
kean everton ancelotti
Moise Kean (GettyImages)

L’inizio stagionale di Moise Kean al PSG ha impressionato anche Ancelotti, il quale ha già parlato del futuro del calciatore: tornerà all’Everton il prossimo anno.

L’attaccante italiano ha già segnato più gol della scorsa stagione. E’ sceso in campo 8 volte, 4 presenze a squadra. Già, perché ha cominciato il nuovo anno calcistico con la maglia dell’Everton, mettendo a segno due gol. Tuttavia, in squadra c’era troppa concorrenza e allora: adieu! Moise Kean ora veste la divisa del PSG e nelle ultime due gare tra Ligue1 e Champions ha messo a segno due doppiette. In totale 6 reti in 8 presenze, ed è solo l’inizio.

Potrebbe interessarti anche >>> Milan, Brahim Diaz può restare: la richiesta del Real per il riscatto

Kean, il PSG è solo una parentesi: Ancelotti lo vuole pronto per il prossimo anno con l’Everton

Kean ha solo momentaneamente salutato i suoi compagni dell’Everton. I Toffies hanno hanno ceduto in prestito il calciatore perché l’investimento fatto lo scorso anno è stato importante. Per questa ragione Ancelotti ha dichiarato: “Ho voluto che Kean fosse ceduto in prestito secco perché la prossima stagione giocherà di nuovo con noi – e ha aggiunto – Abbiamo voluto cederlo in prestito affinché giocasse molto di più, per avere più occasioni. Sta dimostrando di avere stoffa e sono convinto che ci sarà molto utile per il prossimo anno“.

Champions League, Kean e Manchester United da record
Moise Kean (GettyImages)

Al Paris Saint-Germain, il giovane attaccante ex Juve si sta ritagliando spazi importanti, anche a causa dell’indisponibilità di Icardi, e nei prossimi impegni anche Neymar sarà fermo ai box. Kean si sta giocando le sue carte e lo sta facendo al meglio. L’obiettivo sarà quello di tornare alla corte di Ancelotti con esperienza e consapevolezza in più. Inoltre, adesso ha una grande opportunità per insidiare il posto da centravanti della Nazionale Italiana, diviso tra Belotti e Immobile. Le gerarchie di Mancini possono cambiare per l’europeo.

Potrebbe interessarti anche >>> Champions League: Kean da record, goleada Manchester United