Lazio, caos tamponi: nessuna comunicazione con l’ASL, guai in vista

Lotito Lazio deferita rischi
Lotito e Immobile (GettyImages)

La Lazio non avrebbe comunicato i positivi rilevati dalla UEFA alla sua ASL di competenza, violando di fatto il protocollo: i giocatori risultati negativi ai tamponi per la gara contro il Torino avrebbero dovuto ricevere l’ok dalle autorità competenti. 

La Lazio è finita sotto i riflettori, e purtroppo non per fini sportivi, bensì per questioni burocratiche. La Procura Federale della FIGC ha aperto un’indagine per chiarire la posizione della società di Lotito in merito alla vicenda dei tamponi.

Alcuni giocatori biancocelesti non hanno potuto giocare le ultime due gare in Champions, perché secondo i tamponi del laboratorio di riferimento dell’UEFA, i loro test risultavano positivi. Secondo la legge italiana, il club avrebbe dovuto comunicare l’esito all’ASL competente, ma ciò non sarebbe avvenuto.

Lazio, l’ASL non conosceva i positivi al tampone: possibile violazione del protocollo nella gara contro il Torino

zenit lazio inzaghi
Simone Inzaghi (GettyImages)

 

L’azienda sanitaria locale Roma 1 avrebbe avuto solo contatti telefonici, ma non formali, con il club biancoceleste. Questo non avrebbe permesso di sviluppare la mappatura dei contatti dei positivi, come previsto dalla legge e dal protocollo FIGC. Il caso emblematico è quello di Immobile. L’attaccante non ha giocato le due gare europee, ma nel mezzo ha disputato e segnato contro il Torino, poiché il suo tampone risultava negativo.

Tuttavia, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, la Lazio non avrebbe comunicato all’ASL competente la positività dei suoi giocatori, tra cui quella di Ciro, riscontrata nei test svolti alla vigilia della Champions League. Dunque, i calciatori che hanno avuto lo stop dalla UEFA non sarebbero stati individuati dall’ASL Roma 1. E per uscire dall’isolamento, il permesso dev’essere dato proprio dall’azienda sanitaria, ma tutto ciò non è avvenuto. La Lazio rischierebbe sanzioni o penalizzazioni importanti in campionato per aver violato il protocollo prima della gara contro il Torino.

Potrebbe interessarti anche >>> Maradona, migliorano le sue condizioni: medici sorpresi