Euro 2020, il quadro definitivo dei gironi dopo gli spareggi

35
Euro 2020, il quadro definitivo dei gironi dopo gli spareggi
Euro 2020, il quadro definitivo dei gironi dopo gli spareggi

Scozia, Ungheria, Macedonia e Slovacchia hanno centrato la qualificazione a Euro 2020.

Gli spareggi per Euro 2020 hanno promosso Scozia, Ungheria, Slovacchia e Macedonia alla fase finale.

La sfida nel percorso A ha messo di fronte due delle rivelazioni di Euro 2016, Ungheria e Islanda. La tradizione premiava l’Ungheria, che aveva vinto sette degli undici precedenti scontri diretti. La storia è iniziata nel 1988, con una doppia amichevole vinta dagli ungheresi: 3-0 a Budapest a maggio, 3-0 a Reykjavík a settembre. E’ finita 2-1 in rimonta per gli ungheresi, sotto 0-1 a tre minuti dal 90′, con il gol vittoria di Szoboszlai. L’Ungheria raggiungerà Portogallo, Francia e Germania nel Gruppo F.

Nel percorso B la Slovacchia si impone 2-1 a Belfast contro l’Irlanda del nord. Marek Hamsik diventa l’ottavo giocatore in attività per presenze in nazionale, spiega la UEFA, dietro a Sergio Ramos (175), Cristiano Ronaldo (167), Michael Mifsud (142), Luka Modrič (140), Ildefons Lima (128), Ragnar Klavan (127) e Joao Moutinho (126). Ma è appena uscito nei supplementari quando Garis segna il gol del definitivo 2-1. La Slovacchia completa il gruppo E con Spagna, Svezia e Polonia.

Leggi anche – Dybala, il ct dell’Argentina: “Fa male vederlo così, momento delicato”

Euro 2020, il quadro definitivo dei gironi

Euro 2020, il quadro definitivo dei gironi dopo gli spareggi
Euro 2020, il quadro definitivo dei gironi dopo gli spareggi

La Scozia tornerà a giocare un Europeo per la prima volta dal 1996. Guidata dal ct Steve Clarke, che da giocatore ha vinto una Coppa delle Coppe con il Chelsea, la nazionale scozzese si incarna in Robertson, terzino del Liverpool. Ma l’eroe della serata è il portiere Marshall che para l’ultimo rigore della serie che ha deciso lo spareggio in Serbia, calciato da uno dei protagonisti più attesi, Aleksandar Mitrović. Come nel 1996, la Scozia ritroverà nel girone l’Inghilterra, testa di serie del Gruppo D che comprende anche Croazia e Repubblica Ceca.

All’Europeo 2020 debutterà la Macedonia, che ha vinto 1-0 in Georgia grazie al gol vittoria di Goran Pandev. Sarà inserita con Olanda, Ucraina e Austria nel Gruppo C.

Gruppo A: Italia, Svizzera, Turchia, Galles
Gruppo B: Belgio, Russia, Danimarca, Finlandia
Gruppo C: Olanda, Ucraina, Turchia, Macedonia
Gruppo D: Inghilterra, Croazia, Repubblica Ceca, Scozia
Gruppo E: Spagna, Polonia, Svezia, Slovacchia
Gruppo F: Germania, Francia, Portogallo, Ungheria

Leggi anche – Cristiano Ronaldo raggiunge Puskas: il gol da record del portoghese