Lazio, il primo viaggio con il nuovo aereo è un flop: cos’è successo

42
aereo lazio
L'aereo della Lazio (GettyImages)

La Lazio ha effettuato il primo volo con il nuovo aereo per la trasferta di Crotone, tuttavia il viaggio d’andata non è stato dei più sereni e al ritorno è stato cambiato l’itinerario.

La trasferta a Crotone non è stata semplice. La Lazio ha usato per la prima volta l’aereo personalizzato, il Boeing 737. Nei giorni precedenti alla partenza verso la Calabria, ci sono state molte polemiche ed è stata fatta dell’ironia nei confronti della società. Addirittura, Luis Alberto ha sarcasticamente commentato il nuovo gioiello di Lotito e per tale ragione è stato multato.

Il primo viaggio in aereo è stato indimenticabile, purtroppo nel senso negativo del termine. A causa delle condizioni climatiche, l’andata verso Crotone è stata tormentata dalle turbolenze. E a raccontarlo è stato Immobile: “Siamo atterrati in Calabria spaventati, tranne pochi di noi come Parolo che si è divertito molto“. Invece, il ritorno è stato totalmente diverso.

Lazio, il ritorno con un aereo di linea: il Boeing 737 è rimasto a Crotone

Il nuovo aereo della Lazio (GettyImages)

Durante e al termine della gara, la pioggia è scesa incessantemente causando problemi all’aeroporto di Sant’Anna di Crotone. Infatti, la scarsa visibilità e il maltempo hanno causato problemi alla torre di controllo. Dunque, il gruppo non è ripartito con l’aereo del club, fermo nell’aeroscalo. I biancocelesti hanno raggiunto Lamezia in pullman per prendere un aereo Alitalia in direzione Fiumicino. Solo nel pomeriggio di quest’oggi il Boeing 737 è tornato a casa.

Il debutto del nuovo aereo della Lazio non è stato dei migliori, ma di certo con quelle condizioni meteorologiche non poteva andare diversamente. Il prossimo volo sarà effettuato per la partita contro il Borussia Dortmund, gara di Champions League.

Potrebbe interessarti anche >>> Milinkovic-Savic positivo al Covid, tegola per Inzaghi. Le condizioni