Piatek a secco di gol in Bundesliga: vicino il ritorno in Serie A

piatek serie a
Krzysztof Piatek (GettyImages)

Piatek ha smesso di segnare e ora starebbe pensando al ritorno in Serie A: una squadra in crisi pronta a prenderlo già da gennaio.

L’attaccante polacco ha lasciato l’Italia nel gennaio scorso, dopo una deludente prima parte di stagione. Il Milan aveva puntato su di lui, già l’anno prima prelevandolo dal Genoa nel calciomercato invernale del 2018/19. Quella fu un’annata indimenticabile per Krzysztof Piatek che chiuse con 30 gol in 42 apparizioni, divise a metà tra rossblu e rossoneri.

Tuttavia, sembra aver perso quello smalto, quel fiuto del gol che lo contraddistingueva. Piatek è in crisi di reti. E l’Herta Berlino, squadra in cui milita da ormai 12 mesi, è in crisi d’identità. Al momento, il Pistolero ha messo a segno un solo gol stagionale in 9 partite. Comincia a sentire la mancanza del campionato italiano e una squadra italiana può accontentarlo.

Potrebbe interessarti anche >>> Juventus, cercasi rinforzi in attacco: i due obiettivi per gennaio

Piatek, Serie A possibile: la Fiorentina tenterà il colpo

piatek
Piatek esulta con la maglia dell’Herta Berlino (GettyImages)

La Fiorentina ha bisogno di un attaccante. Vlahovic e Cutrone non stanno rendendo come dovrebbero e per uscire il prima possibile da una posizione in classifica pericolosa, c’è bisogno di segnare. Piatek ha lasciato un bel ricordo in Italia, tutto sommato. Il suo primo anno è stato eccezionale, quasi da Re Mida: ogni pallone toccato lo trasformava in…rete.

Già quest’estate il club viola avrebbe puntato il polacco, per poi virare su Arkadiusz Milik, suo connazionale. Al termine del calciomercato, non è arrivato nessun attaccante e i risultati sono sconcertanti. L’Herta Berlino valuta Piatek circa 20 milioni e il presidente Commisso potrebbe trovare l’accordo già per gennaio per accontentare il neo-allenatore Prandelli. Inoltre, per Krzysztof può essere una grande chance in vista dell’Europeo. Sicuramente il posto da titolare è fuori discussione, vista la presenza di Lewandowski. Tuttavia, può diventare il suo vice e approfittare proprio dell’assenza dai campi di gioco di Milik, messo fuori rosa dal Napoli.