Serie A, tutti in campo il 3 gennaio: da quando non succedeva

Serie A 3 gennaio
Il pallone della Serie A (GettyImages)

Le squadre di Serie A riprendono il campionato dopo la sosta natalizia: da quasi trent’anni non accadeva il 3 gennaio. E oggi è una data speciale.

Oggi è un giorno speciale per il campionato italiano. La Serie A ricomincia dopo la breve sosta natalizia. Infatti, a causa del calendario e degli impegni internazionali, le squadre non hanno potuto prolungare le vacanze.

La ripresa del campionato non avveniva così presto da quasi trent’anni. Era ormai consuetudine aspettare il giorno dell’Epifania, o uno-due giorni prima. Ma c’è fretta di concludere la stagione corrente per dare spazio alle Nazionali che dovranno prepararsi all’Europeo. Dunque, quest’oggi i primi ad inaugurare il 2021 saranno Inter e Crotone.

Potrebbe interessarti anche >>> Calcio, il 2020 degli addii: Maradona, Paolo Rossi, Corso e gli altri

Serie A, ritorno in campo il 3 gennaio: non accadeva da 28 anni

Serie A senza tifosi, come cambia il fattore campo: le statistiche
Azione in Juventus-Fiorentina (GettyImages)

L’ultima volta che le squadre di Serie A sono scese in campo subito dopo Capodanno era il 2 gennaio del ’94. Mentre, nella stagione 1992/1993, il campionato italiano riprese dopo le feste proprio la domenica del 3 gennaio del ’93. Dunque, sono 28 anni che la Serie A non torna in campo in questa data. Ovviamente, all’epoca era solito giocare tutte le gare in un giorno. Con il passare degli anni, tra anticipi e posticipi è sempre stato più raro vedere tutte le partite contemporaneamente. Così, il campionato è stato definito ‘spezzatino‘.

Invece, quest’oggi si ritornerà ad aprire e chiudere una giornata di Serie A in 24 ore. Infatti, il primo match in programma è Inter-Crotone alle 12.30. Successivamente, ci saranno 7 match in contemporanea. Infine, Benevento-Milan alle 18.00 e Juventus-Udinese chiuderanno la 15a giornata di campionato. Non si giocavano 10 partite di domenica in un solo giorno dal 13 maggio 2012.