Everton, Ancelotti crede al sogno Champions: perché è un’impresa storica

everton ancelotti
Carlo Ancelotti (GettyImages)

Carlo Ancelotti vuole portare l’Everton in Champions League: un’impresa che diventerebbe storica per il club. 

Ancelotti ha dichiarato l’obiettivo stagionale dell’Everton. L’allenatore emiliano vuole trascinare il club in Champions League e la squadra ha tutti i mezzi per poterci arrivare. Quest’oggi, però, è arrivato un altro passo falso.

Infatti, i Toffees hanno perso in casa 0 a 2 contro il Newcastle , club in zona retrocessione in Premier League. Una sconfitta che può abbattere l’umore della formazione azzurra, al momento poco costante nei risultati. Ma Carlo Ancelotti ha tutte le carte in regole per poter portare questo risultato così importante ad una società che manca nell’Europa che conta da troppi anni.

Leggi anche >>> Super Champions, il nuovo torneo dell’UEFA: così cambiano i campionati

Everton mai in Champions League: Ancelotti chiamato a scrivere la storia

everton champions ancelotti
L’Everton sogna la Champions(GettyImages)

L’Everton non ha mai giocato in Champions League. Per essere più precisi, non ha mai disputato la fase a gironi, mentre in una sola occasione ha solo assaporato il palcoscenico più importante d’Europa. Era il 2005, quando i sogni dei tifosi dell’Everton si infransero al terzo turno di qualificazione contro il Villareal.

Prima che l’UEFA promosse la Champions, le grandi squadre giocavano la Coppa dei Campioni. Un torneo che i Toffees hanno disputato solo due volte, l’ultima nella stagione 70-71, quando uscirono ai quarti di finale contro il Panathinaikos. Insomma, sono 50 anni che l’Everton non è tra i top club d’Europa e solo Ancelotti, il re delle coppe, può riuscire nell’impresa.