Cristiano Ronaldo miglior europeo del decennio: la classifica di IFFHS

calciopolis
CalcioPolis.it

Cristiano Ronaldo è il miglior calciatore europeo dello scorso decennio: la classifica stilata da IFFHS. 

Un altro riconoscimento per Cristiano Ronaldo. Il portoghese è stato inserito qualche mese fa nella formazione Dream Team del Pallone d’Oro, per rappresentare il miglior undici di sempre. L’asso portoghese della Juventus ha vinto di tutto nella sua carriera, l’unica cosa che gli mancherebbe è il Mondiale, ma non è così semplice come sembra. E’ lo stesso tassello che manca a Lionel Messi. Il prossimo anno entrambi ci riproveranno in Qatar.

Nel frattempo, Cristiano Ronaldo è stato riconosciuto come il miglior calciatore europeo del decennio appena trascorso. E non vi erano molti dubbi, visti i numeri e i trofei conquistati. Basti pensare che per 8 anni consecutivi, dal 2010 al 2018 ha superato quota 40 reti stagionali. Solo al primo anno alla Juventus ha avuto un calo (28 reti), ma l’anno scorso si è abbondantemente riscattato andando a segno 37 volte.

Nel podio stilato da IFFHS assieme a Cristiano Ronaldo ci sono altri due pluricampioni.

Leggi anche >>> Mercato, la “top ten” dei club che hanno speso di più: tre sorprese dalla Serie B

Cristiano Ronaldo, Sergio Ramos e Neuer: la classifica IFFHS

Sergio Ramos, il Psg è interessato allo spagnolo (Getty Images)

Nel gradino più basso del podio, c’è Manuel Neuer. Il portiere tedesco è tra i migliori nel suo ruolo, e certamente nello scorso decennio è riuscito a scrivere la storia del Bayern Monaco e quella personale, impreziosita proprio dal mondiale vinto in Brasile. Inoltre, Neuer è diventato il portiere con più reti inviolate della storia del suo club e della Bundesliga. Manuel ha raggiunto una settimana fa 197 cleen sheet, superando il primato di Oliver Kahn, ex portiere bavarese.

Al secondo posto, un ex compagno di squadra di Cristiano Ronaldo. Sergio Ramos è un pilastro del Real Madrid, che nel decennio scorso ha contribuito moltissimo alla vittoria delle 3 Champions League consecutive. Inoltre, lo spagnolo è anche il recordman di cartellini rossi della storia del suo club: ben 26 espulsioni. Un muro invalicabile, che se superato…son guai per gli attaccanti!