Real Madrid, un 2021 di successi: la chiave giusta per l’Atalanta

real infortuni
Il Real Madrid volerà a Bergamo senza tanti titolari (Getty Images)

Il Real Madrid sta disputando una stagione difficile, con alti e bassi, ma è comunque in corsa per Liga e Champions League

La pandemia ha generato una stagione molto diversa rispetto al solito. Partite che si giocano ogni tre giorni, mercato bloccato, soldi che mancano, e grandi club in affanno. Ne ha fatto le spese anche il Real Madrid iniziata in sordina.

I madrileni, guidati da Zidane, hanno fatto fatica in molte partite in questa stagione, sia in Liga che in Champions, dove però, sono riusciti alla fine a vincere il girone davanti al Borussia Moenchengladbach.

Il gioco è poi decollato, così sono anche arrivate le vittorie, che hanno riportato il Real Madrid, a meno 3 dall’Atletico. Una buona iniezione di fiducia, in vista degli ottavi di Champions da giocare stasera contro l’Atalanta.

Leggi anche >>> Atalanta, Real avvisato: che coppia Muriel Zapata

Leggi anche >>> Wilson carica la Lazio contro il Bayern

Il momento del Real

Dall’inizio del 2021, il Real ha vinto 6 partite su 8 in campionato, perdendo solo contro il Levante, in casa. La sconfitta in casa, tra l’altro, sembra un must della squadra spagnola in questa stagione, con ben 5 rese nel proprio stadio tra campionato e Champions.

I 6 successi, complice anche le ultime tre partite dell’Atletico senza vittoria in Liga, hanno fatto riavvicinare la squadra di Zidane. Adesso però ci saranno tre grandi match, che possono indirizzare la stagione.

real infortuni
Sergio Ramos giocatore del Real Madrid (Getty Images)

In Champions, c’è l’Atalanta di Gasperini da affrontare, con ben 9 infortunati: Hazard, Militao, Rodrygo, Valverde, Odriozola, e soprattutto Sergio Ramos, Benzema e Carvajal, oltre a Marcelo. Una difficoltà enorme per il Real, che rimane comunque favorito nonostante i 19 convocati per Bergamo di cui sei canterani.

Dopo l’Atalanta, ci saranno prima la Real Sociedad, e poi l’Atletico Madrid, nel big match per lo scettro del campionato.

Il Real Madrid, ha attraversato tempi molto difficili in questa stagione, senza considerare i nomi sul sostituto di Zidane per la prossima stagione, con Raul e Allegri in pole. Ma, ora, bisogna solo pensare all’Atalanta, e a difendere la propria storia gloriosa in Champions League, per poi attaccare il primato dell’Atletico in Liga.