Ligue 1, un titolo per quattro: fine del dominio PSG?

La Ligue 1 quest’anno è più combattuta del solito, con il PSG in maggior difficoltà rispetto agli altri anni. Che sia la fine del dominio dei parigini?

In Serie A non ci stiamo annoiando quest’anno, con la Juventus che non ha divorato le altre ed anzi è attardata. I recenti successi dell’Inter, però, potrebbero mettere fine a ogni corsa scudetto con più pretendenti. Non è così in Francia, dove ci sono ben quattro squadre in 6 punti.

Lille, Lione, PSG e Monaco, in quest’ordine, si stanno giocando il titolo della Ligue 1. Situazione strana in Francia, visto che da quando il PSG è di proprietà dello sceicco Al-Khelaifi, il campionato francese è stato quasi sempre affare dei parigini, con l’eccezione del 2017, quando vinse il Monaco. Un dominio che quest’anno pare contrastato.

I problemi avuti dai “Les Parisiens” durante la stagione, con cambio di allenatore annesso, certamente non hanno giovato alla classifica. Il ritardo dalla vetta è di 4 punti, non insormontabile, ma altre partite da sbagliare non ce ne sono.

Leggi anche >>> Europa League. le curiosità sulle partite delle italiane

Leggi anche >>> Kessiè, gol e dedica per Willy

PSG: la Champions può salvare la stagione

La Ligue 1 prevede che solo le prime tre squadre vadano in Champions League, di cui le prime due ai gironi, e la terza all’ultimo turno di preliminari. Al momento, quindi, il Monaco sarebbe fuori dalla massima competizione europea per club, con la partecipazione all’Europa League.

La situazione delle quattro squadre, però, vede proprio i monegaschi essere ancora imbattuti nel 2021, con l’ultima vittoria a Parigi per 2-0. Il Lione tra dicembre e gennaio ha rallentato, mentre il Lille ha perso una sola partita in campionato dall’inizio del nuovo anno, ma pesa l’eliminazione ai sedicesimi di Europa League contro l’Ajax.

Il PSG di Pochettino, invece, ha avuto molte vittorie ma anche alcune sconfitte, che ne hanno minato le certezze. Tuttavia, la grande vittoria al Camp Nou in Champions, ha ridato forza e consapevolezza ai vice campioni d’Europa in carica, adesso favoriti per la vittoria finale insieme a City e Bayern.

La squadra parigina, se dovesse perdere il proprio dominio in campionato, quindi, potrebbe rifarsi in Europa, unico trofeo mancante nella bacheca dello sceicco proprietario del club. Con Mbappé, Verratti, Kean, Florenzi, e i recuperi di Neymar e Di Maria, il PSG è certamente una corazzata europea, che difficilmente darà la resa, tanto in Ligue 1, quanto in Champions.