Haaland, un nuovo record contro il Bayern: non accadeva dal 1977

Haaland entra nei record nel match contro il Bayern: la sua doppietta resterà scritta negli almanacchi della Bundesliga. Neuer superato due volte in 10 minuti nel giorno in cui raggiunge Rummenigge.

Erling Haaland entra di diritto nei record della Bundesliga dopo la doppietta al Bayern Monaco. Due reti in 9 minuti per l’attaccante più corteggiato dai top club europei, che continua ad andare a segno con una regolarità straordinaria. Fulminea la prima firma dopo un minuto e 14 secondi. Stop alla prima palla giocata e sinistro chirurgico che si infila nell’angolo basso. Il raddoppio arriva al minuto 8 e 40 secondi. Discesa sulla sinistra di Thorgan Hazard e palla in mezzo quasi alla cieca.

Halaand brucia Süle e Boateng con uno scatto fulminante e anticipa Neuer. Tutto in meno di 9 minuti e record contro un Bayern attonito e incredulo. I bavaresi hanno infatti incassato due gol letteralmente inventati da un calciatore che continua a stupire, e in Bundesliga è secondo solo a Lewandowski per reti fatte.

La doppietta di Haaland entra quindi di diritto nella storia del Borussia, della Bundesliga e sopratutto del Bayern. Una prestazione incredibile quella del talento di Mino Raiola, che continua a ricevere telefonate per il calciatore che dominerà in lungo e in largo il prossimo decennio in Europa.

Leggi anche: Haaland e la carica degli under 23: i 10 giovani che infiammano il mercato

Haaland, gol da record contro il Bayern, una doppietta nel giorno in cui Neuer raggiunge Rummenigge

Haaland, la doppietta con il Bayern è un record per la Bundesliga (Instagram)

La doppietta di Erling Haaland stabilisce un record contro il Bayern, che non incassava due gol in 10 minuti in casa dal 1977. In quell’occasione fu il Duisburg protagonista a Monaco di Baviera. Ronald Worm con un inizio fulmineo, realizzò l’uno-due ai danni di una squadra che dopo più di 40 anni rivive quella partita. Il protagonista oggi è stato Haaland, che continua a mettere insieme numeri da record.

La sua doppietta ai campioni del mondo arriva nel giorno in cui Neuer festeggia le 422 presenze con la maglia del Bayern, raggiungendo nella speciale classifica la leggenda Karl-Heinze Rummenigge. Non un bel modo di brindare per il portiere, travolto come tutta la squadra nei primi 10 minuti dall’uragano Haaland.