Messi, svolta sul futuro: l’entourage fissa il viaggio per Barcellona

A breve Lionel Messi avrà chiari gli scenari sul suo futuro: l’entourage del calciatore programma il viaggio per Barcellona per discutere del rinnovo. 

Il Barcellona è appena uscito dalla Champions League, ma il nuovo presidente eletto non perde tempo e programma già la prossima stagione. Joan Laporta vuole riportare il suo club ad alti livelli e per farlo sarà necessario costruire una grande squadra.

Prima di fiondarsi a capofitto sul mercato e acquistare nuovi talenti, promesse o calciatori affermati come Haaland (tra gli obiettivi principali), il numero uno del Barça vuole convincere il più forte giocatore degli ultimi 20 anni che abbia mai giocato in Catalogna a restare ancora qualche anno. Lionel Messi avrebbe l’opportunità di svincolarsi a fine stagione, ma i tifosi sperano ancora nel rinnovo. Qualche chance, qualche piccola possibilità di firmare un nuovo contratto – probabilmente l’ultimo della sua carriera – permane ancora nei cuori dei supporter blaugrana. E intanto, la dirigenza del Barcellona fissa la data per un incontro con il padre della Pulce.

Leggi anche >>> Messi e il rigore, una relazione costellata di difficoltà

Barcellona, rinnovo Messi più vicino: incontro tra il padre dell’argentino e società

messi rinnovo barcellona
Messi, rinnovo più vicino (gettyimages)

Secondo quanto detto su Twitch dal giornalista Maximiliano Grillo, Jorge Messi – il padre del calciatore – avrebbe in programma lunedì un viaggio per Barcellona. “Il fatto che Leo sia andato a votare è un indizio per il rinnovo” ha affermato Grillo.

Dunque, Laporta e l’entourage dell’argentino avranno modo di fare una chiacchierata e capire quali sono le intenzioni del club e del calciatore. Quest’estate, Messi compirà 34 anni, ma ha ancora energie per giocare ad altissimi livelli. Il nuovo presidente avrà il compito di persuadere la Pulce a restare fino al termine della sua carriera e indossare ancora i colori del Barcellona. Il rinnovo è quello che si auspicano tutti, forse anche l’argentino stesso.