Serie B, anticipi con il brivido Playoff: è sfida tra emergenti

Il venerdì della Serie B parte con due anticipi, tra conferme e ritorni a sorpresa nella lotta playoff

La Serie B riparte dai due anticipi di giornata in un torneo che ancora attende la volata decisiva. Proprio per questo, è la zona playoff a dare le maggiori incertezze, con un sali e scendi di squadre in questi ultimi turni. Se in molti attendono il Monza, gli esperti della categoria invece puntano con decisione sul Cittadella. Per la legge dei grandi numeri, prima o poi i veneti matureranno definitivamente e raggiungeranno una storica promozione in Serie A.

La sfiorarono due anni fa, sconfitti solo dal Verona nella finale playoff, ma da allora il gruppo di Venturato ha maturato la convinzione di essere una grande. E, non a caso, la sfida odierna delle 19 mette difronte gli amaranto ai neroazzurri del Pisa. Una sfida interessante tra squadre che giocano un buon calcio senza aver speso un capitale. Venturato contro l’Empoli ha cambiato modulo dopo sei stagioni, si è affidato a un 4-3-2-1 più elastico e al “Castellani” ha ottenuto un buon punto contro la capolista.

Il Pisa è una squadra di livello, che sa ripartire e soprattutto sa reagire alla minima crisi. D’Angelo è forse uno dei tecnici più ignorati dal calcio italiano, il suo Pisa sa fare spettacolo e soprattutto può inserirsi in una lotta playoff solamente sfiorata la scorsa stagione.

Continuità per un maggiore rilancio dagli anticipi

I liguri dell'Entella in festa - getty images
L’Entella vuole un colpaccio contro la Spal – Getty images

La Spal che ha vinto a Pescara si è levata di dosso qualche leggero fantasma. Pasquale Marino era stato già messo in discussione, in effetti sei pareggi in otto gare non erano il massimo. La vittoria recente della Spal sblocca, dunque, un gruppo da cui tutti si attendono di più. L’avversario di stasera alle 21 è l’Entella, che è alla disperata ricerca dei punti per la salvezza.

La Spal sta cercando una quadra soprattutto nei suoi maggiori interpreti. Sta puntando sulla piena responsabilità di Valoti, con il figlio d’arte che può finalmente essere il leader di una compagine a corrente alternata. I gol latitano un po’ nonostante il potenziale offensivo, e questo è il dato che più impressiona nella compagine di Ferrara. Qualche modifica sicuramente in vista per la Spal, Marino sta tenendo tutti sulla corda e gli allenamenti a porte chiuse vanno in questa direzione per ritrovare tranquillità.

L’Entella ha ottenuto un punto importante a Lecce, dieci giorni fa, ma proprio non riesce a levarsi dalle sabbie mobili della classifica. Stagione quasi maledetta per i liguri, che potevano fare meglio nel mercato estivo e in quello invernale non hanno sicuramente svoltato. Per Vincenzo Vivarini è un’altra prova importante, già qualche nome di un probabile sostituto emerge e non è un buon segno. In caso di pesante ko, l’epilogo potrebbe essere già consequenziale.