Messi e il Barcellona: la Liga per salvare la stagione

Barcellona e Messi, ora rimane la liga: per salvare la stagione c’è bisogno di agganciare l’Atletico Madrid

Dopo l’eliminazione dalla Champions League, i tempi dei bilanci in casa Barcellona sono quasi finiti, tolte anche tutte le vicissitudini societarie quasi da romanzo. E per Leo Messi, l’ultima stagione in maglia blaugrana potrebbe essere grana di soddisfazioni. Tutto dipenderà dalle prossime giornate di Liga, dove il Barcellona deve puntare decisamente il mirino verso l’Atletico Madrid capolista. Che, dopo aver retto nel derby contro il Real Madrid, è riuscita a dare un segnale a questa Liga, Simeone vorrebbe vincerla per la seconda volta per poi – chissà – salutare tutti.

Ma il Barcellona di Messi è la squadra più monitorata e, dopo l’eliminazione per mano del Paris Saint Germain, deve cercare una svolta della stagione. Dal test  interno contro l’Huesca c’è tutto da perdere se non arriveranno i tre punti. Contro l’ultima della Liga, il Barca deve conquistare i tre punti e impostare con relativa calma il progetto di aggancio all’Atletico Madrid.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Ecco come riparte il Barcellona sul fronte societario

I colchoneros stasera saranno impegnati nella sfida in trasferta contro il Getafe, gara da non prendere sottogamba, soprattutto se si vogliono mantenere intatti i sogni di gloria. I sei punti di vantaggio sono un margine accettabile ma che non deve far dormire tranquilla la squadra di Simeone, in quanto la Liga sul fronte delle rimonte ha spesso regalato anche delle pagine storiche. E lo stesso Atletico vinse l’ultimo suo scudetto nel 2014 per un’inerzia.

Real in prova, derby di Siviglia e tappone di salvezza

Simeone cerca la festa - Getty images
Diego Simeone vuole la Liga con il suo Atletico Madrid contro il Barcellona – Getty images

Tre le gare odierne, oltre quella tra Getafe e Atletico Madrid. I blancos del Real ospitano in casa l’Elche, facendo attenzione a non prendere sottogamba la partita. Il match contro l’Atalanta è senza dubbio più importante ma Zidane è stanco di una squadra che fatica a mantenere alta la guardia. Sicuramente, ci saranno dei cambi mirati per arrivare al meglio in Europa, ma l’avversario di turno spesso ha regalato sorprese in campionato.

L’Osasuna ospita in casa il Valladolid, partita tra compagini che non vogliono correre rischi nella zona calda, mentre l’Alaves terzultimo vuole tirare nel calderone il Cadice nella sfida odierna.

Domani gli altri incontri del 27° turno. Detto del Barcellona, il derby di Siviglia regala il maggiore interesse. Vederlo a porte chiuse sarà straniante, il Siviglia è la squadra ferita dall’eliminazione di Champions per mano del Borussia Dortmund. Il Betis quella che, invece, vorrebbe fare due slam in un colpo solo: vincere il derby e tallonare i cugini proprio per la quarta piazza. Ci sarà sicuramente da divertirsi.

Il Granada ha in casa l’ostacolo Real Sociedad, Celta Vigo – Athletic Bilbao richiama a melodie e suoni di un’altra generazione. A chiudere la sfida tra Elbar e Villareal, i sottomarini gialli sono attualmente settimi e vogliono migliorarsi. In Europa League hanno mandato in gol addirittura Raul Albiol.