Roma, Fienga duro sul rinvio di Juve-Napoli: “Risposta inaccettabile”

La Roma incassa la risposta della Lega sul rinvio di Juve-Napoli ed Fienga usa parole durissime, destinate a fare discutere.

Duro attacco alla Lega da parte di Guido Fienga, dopo la risposta in merito al rinvio di Juve-Napoli. Il Ceo dei giallorossi, uscito dal Collegio di Garanzia del Coni dopo aver discusso il caso Diawara, non ha utilizzato mezzi termini, e le sue parole sono destinate a fare discutere. Il club ha chiesto le motivazioni che hanno spinto la Lega Calcio ad accettare la richiesta dei bianconeri e dei partenopei, ma a quanto pare la riposta non ha fatto felice Fienga.

“La risposta della Lega sul rinvio di Juve-Napoli? Mi viene anche difficile commentarla – ha dichiarato il Ceo giallorosso – perché è più ridicola della decisione stessa. Immaginate cosa potrebbe accadere se ogni club chiedesse un rinvio per un match in Coppa. Bisognerebbe applicare questa regola per tutti. A questo punto due società potrebbero mettersi d’accordo per chiedere uno spostamento, e sarebbe il caos. Le motivazioni per cui è stata presa questa decisione sono irraccontabile”. 

Duro attacco alla Lega quindi, anche sul caso Diawara, sulla Var, e su una serie di decisioni arbitrali sotto la lente d’ingrandimento in casa Roma. I giallorossi sono pronti a far sentire la propria voce.

Leggi anche: Serie A, bufera sulla Lega: impazza l’hashtag rinviateRomaNapoli

Roma, Fienga attacca la Lega e parla del caso Diawara: intanto scoppia la polemica su alcune decisioni arbitrali

Fonseca Roma Gienga
Fonseca, tecnico della Roma (Getty Images)

Guido Fienga ha definito ridicola la decisione di rinviare Juve-Napoli, ma si è soffermato anche sul caso Diawara. “Ammettiamo le nostre responsabilità – ha affermato – perchè è un nostro chiaro errore. E’ altrettanto vero però che lo sbaglio non ci ha avvantaggiato, e un 3-0 a tavolino invece rischia di portare un vantaggio al Verona. E’ giusto che sia esaminato il caso, ma chiediamo una applicazione delle norme che prenda in considerazione la nostra posizione, con gli errori e con uno sviluppo della gara che non ci ha favorito. Chiediamo di essere sanzionati in maniera diversa, e magari di rivedere le norme”.

Fonseca ha invece attaccato la classe arbitrale, colpevole a suo modo di vedere di aver penalizzato i giallorossi. I tifosi hanno commentato l’uscita pubblica dell’allenatore, che ha chiesto maggiore attenzione in questo rush finale della stagione. E intanto i tifosi hanno accolto favorevolmente le parole di Fienga, sottolineando quanto la Roma abbia bisogno di dirigenti che si facciano sentire in Lega.

https://twitter.com/Pazzotiodio/status/1371375095021703169

https://twitter.com/arturomanello/status/1371384316266229761