Milan, squalifica e stangata Rebic: la decisione del Giudice Sportivo

Il Milan incassa la decisione del Giudice Sportivo per la squalifica di Rebic, e arriva la stangata per l’attaccante rossonero. 

Milan, squalifica e stangata per Rebic, che ha incassato la decisione del Giudice Sportivo. Un comunicato molto atteso in casa rossonera, perché Pioli deve già fare i conti con alcuni stop eccellenti nel momento più caldo e delicato della stagione. Ante Rebic, espulso dopo le proteste nella partita contro il Napoli, è stato punito per una serie di espressioni irriguardose. Il verdetto conferma la stangata per il croato.

Pioli dovrà fare i conti con un’altra assenza pesante, e spera di recuperare subito Zlatan Ibrahimovic, che è mancato molto al Milan. La stangata dopo la comunicazione della squalifica a Rebic, riduce ancora le rotazioni in attacco per una squadra che dovrà tentare la difficile rincorsa all’Inter.

Nella nota del Giudice Sportivo infatti sono chiare le motivazioni della scelta, e Ante Rebic paga il duro confronto con l’arbitro Pasqua. Pare infatti che le sue espressioni siano state molto irriguardose, e la stangata conferma lo stop al croato, che ancora una volta paga le intemperanze in campo.

Leggi anche: Milan, i big match ora sono un tabù: dopo un girone battuta solo la Roma

Milan, Rebic paga il confronto con Pasqua: squalifica di due giornate per il calciatore croato. Le altre decisioni.

Pioli squalifica stangata Rebic
Stefano Pioli incassa la notizia della squalifica a Rebic (GettyImages)

Il Milan valuta quindi la squalifica a Rebic, fermato per due giornate dal Giudice Sportivo. Era il verdetto tanto atteso in casa dei rossoneri, che dovranno fare a meno del croato per due partite fondamentali. Rebic incassa la stangata ed assisterà dalla tribuna alle partite della squadra contro Fiorentina e Sampdoria. Una notizia che non fa felice Pioli, sempre in emergenza e costretto a dare i conti con un’altra assenza pesante.

Confermate anche le altre decisioni. Stop di un turno per Juan Cuadrado della Juventus, Giovanni Di Lorenzo del Napoli, Kamil Glik e Pasquale Schiattarella del Benevento, Bruno Peres della Roma e Gaston Ramirez della Sampdoria.

La squadra più penalizzata è però il Milan, e Pioli perde un’altra pedina oltre a Mario Mandzukic, Daniel Maldini, Ismael Bennacer e Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è ancora in dubbio ma il tecnico conta di recuperarlo per alleggerire i problemi in attacco.